×

UK, sesso con un cadavere nell’agenzia di pompe funebri

Khurum Shazada, 23enne britannico, è stato arrestato per aver fatto sesso con un cadavere in un'agenzia di pompe funebri di Birmingham.

Arrestato per aver fatto sesso con un cadavere
Arrestato per aver fatto sesso con un cadavere

Un 23enne di Birmingham, nel Regno Unito, è stato arrestato per aver fatto sesso con un cadavere in un’agenzia di pompe funebri. Secondo quanto riportato dal britannico Daily Mail, Khurum Shazada si sarebbe introdotto nell’agenzia funebre Central England Co-operative con sede a Walsall Road, nell’area di Great Barr.

L’uomo ha avuto un rapporto sessuale con un corpo che sarebbe a breve dovuto essere deposto in una bara e preparato per il funerale. Il 23enne è accusato di violazione di proprietà privata e vilipendio di cadavere. La sua posizione sarebbe aggravata dalle prove fornite dalla polizia scientifica. Gli agenti hanno infatti trovato trovato il DNA di Shazada sul cadavere violato.

Arrestato per vilipendio di cadavere

Un portavoce della polizia britannica ha reso noto l’accaduto ai media.

“L’episodio risale a domenica 11 novembre“, ha raccontato l’agente. “Il 23enne è stato fermato pochi giorni dopo e il 21 novembre si è svolta la prima udienza, al termine della quale è stato confermato l’arresto”. Ora l’uomo rischia fino a 7 anni di carcere. Shazada, disoccupato e incensurato, vive in un ostello nei pressi di Aston. Durante l’interrogatorio avrebbe raccontato agli agenti di polizia di aver provato un impulso irresistibile nei confronti del cadavere e di non essersi reso conto della gravità delle azioni commesse.

Secondo quanto riportato dal The Sun, nessun dipendente dell’agenzia di pompe funebri ha accettato di rilasciare dichiarazioni in merito all’episodio. I familiari del defunto sono stati informati dell’accaduto immediatamente dopo l’arresto di Shazada. Un team di psicologi li assiste per aiutarli a superare lo choc della profanazione.

Contents.media
Ultima ora