×

Uk, stupro cadavere: l’uomo accusato di necrofilia confessa

Kasim Shazada Khurum, accusato di aver stuprato un cadavere, si è presentato per la prima volta in tribunale dove ha confessato.

Birmingham, nella giornata di mercoledì 19 dicembre per la prima volta si è mostrato al processo l’uomo che l’11 novembre era stato arrestato per essersi introdotto in una agenzia di pompe funebri e aver fatto sesso con un cadavere. Si era messo ad aprire diverse bare prima di scegliere la vittima giusta per lui Kasim Shazada Khurum, uomo di 23 anni, che successivamente avrebbe iniziato ad aver rapporti sessuali con un cadavere l’11 novembre scorso. Ora per la prima volta è stato sentito in un aula di tribunale dove ha confessato tutto, sia l’irruzione nella agenzia di pompe funebri sia la necrofilia. “Mi è piaciuto tantissimo, non ho mai goduto così tanto in vita mia. Per questo sono durato poco”: queste le incredibili e agghiaccianti rivelazioni.

Accuse di irruzione e necrofilia

Kasim Shazada Khurum, un 23 enne di origini nordafricane viveva da tempo in un ostello della cittadina di Birmingham.

Non lavorava ne studiava, quando gli agenti l’hanno fermato è stato subito portato in centrale dove l’hanno interrogato per diverse ore. L’uomo però ha posto resistenza ed ha aspettato fino al 19 dicembre per confessare i suoi crimini. Infatti nel tribunale di Birmingham è stato ascoltato dal giudice che ha dovuto stabilire se l’uomo fosse in grado di intendere e di volere.

Il giudice ha infatti stabilito che l’uomo debba stare in custodia preventiva in attesa del processo finale che si terrà il 31 gennaio. “La sentenza sarà aggiornata nel giorno scelto dalla corte. Concederò ai tuoi legali di presentare la documentazione medica che possa aiutare la corte a trovare la migliore sentenza. Ma non devi illuderti, la sentenza che verrà disposta per te sarà infatti la più consona al tipo di reato che hai commesso”.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:

Leggi anche