×

Usa, leone fugge dal recinto e uccide addetta alle pulizie

Paura al centro naturalistico di Burlington, nel North Carolina. Un leone fuggito dal suo recinto ha ucciso una giovane addetta alle pulizie

Usa
Usa

Paura, tensione e tanto spavento al centro naturalistico di Burlington, nel North Carolina, negli Usa. Un leone fuggito dal suo recinto ha aggredito e ucciso una giovane addetta alle pulizie.

Leone fugge dal recinto e uccide la stagista

La tragedia si è verificata in un centro naturalistico di Burlington.

Ad essere stata così brutalmente aggredita è una giovane stagista. Appena 22 anni e tutta una vita davanti: è morta agli inizi della sua carriera lavorativa Alexandra Black. Era una neolaureata dell’Indiana University. Questo è quanto riferito dal Conservators Center. L’animale è stato abbattuto per consentire il recupero del corpo. La vittima stava pulendo l’area quando il leone è uscito dallo spazio che si supponeva chiuso. Sulla vicenda è stata aperta un’indagine. La giovane faceva parte di un team specializzato.

Pare che il leone sia uscito dal cancello lasciato colpevolmente aperto. La struttura è stata aperta nel 1999 e ospita oltre 80 animali, tra cui 14 tra leoni e tigri. Dal 2007 organizza tour per i visitatori, che sono oltre 16 mila l’anno.

Il Conservators Center è devastato dalla perdita di una vita umana. Mentre una squadra guidata da un guardiano professionista stava pulendo una gabbia, uno dei leoni è riuscito a fuggire dall’area in cui era rinchiuso ed è entrato nello spazio in cui si trovavano gli uomini, uccidendo rapidamente una persona”, si legge in un comunicato diffuso dallo zoo.

“Il modo in cui il leone è stato in grado di lasciare il recinto chiuso rimane sconosciuto al momento. L’animale non ha mai lasciato il perimetro recintato del parco”, ha spiegato il Centro, che ha offerto le sue condoglianze alla famiglia della vittima e ha annunciato che il parco rimarrà temporaneamente chiuso.

Contents.media
Ultima ora