×

Germania, auto contro la folla a Capodanno: attacco xenofobo

Attacco di matrice xenofoba in Germania dove un'auto si è lanciata a folle velocità contro le persone a Bottrop in Germania, quattro feriti.

attacco germania

Attacco di matrice xenofoba, secondo le prime informazioni riportate dalle forze dell’ordine, quello messo in atto durante i festeggiamenti di Capodanno. Un’auto è stata lanciata a tutta velocità contro la folla di persone riunite per celebrare l’arrivo del nuovo anno, travolgendone diverse.

E’ accaduto a Bottrop, cittadina di oltre 100mila abitanti situata nella Renania settentrionale-Vestfalia, a poca distanza da Essen, in Germania.

Germania, auto contro la folla a Capodanno

Non è chiaro al momento chi sia l’auto dell’attacco: si tratterebbe di un uomo di circa 50 anni, secondo le testimonianze raccolte da chi ha assistito alla tragedia. Il bilancio dei soccorritori, ancora provvisorio, parla di quattro feriti, si tratterebbe di cittadini stranieri di nazionalità afghana e siriana.

Le prime testimonianze

Un agente ha dichiarato, “era come una caccia all’uomo. L’attacco – si legge sulla Bild – è avvenuto poco dopo mezzanotte”, orario probabilmente pensato per cercare di colpire il maggior numero di persone possibili dal momento che le strade erano piene di gente in festa. Testimoni hanno riferito di aver visto l’uomo alla guida del veicolo iniziare la sua corsa sfrenata contro la folla “sterzando continuamente”, allo scopo di travolgere il maggior numero di persone.

Tra i feriti uno verserebbe in condizioni molto gravi: l’auto utilizzata per compiere l’attacco è una Mercedes argentata, lanciata a gran velocità lungo Osterfelder Straße dove un passante è riuscito a schivarla; il veicolo ha allora proseguito la sua corsa fino a Berliner Platz per poi puntare un gruppo di cittadini stranieri e continuare ancora verso la vicina città di Essen.

Attacco di matrice xenofoba

Secondo le testimonianze riportate sui media locali, l’uomo avrebbe puntato anche un gruppo di persone che si trovavano vicino ad una fermata dell’autobus ma qui gli agenti di polizia sarebbero riusciti a fermarlo ed arrestarlo.

Qui avrebbe però iniziato ad urlare una serie di insulti xenofobi, che lascerebbero trasparire le ragioni del folle attacco.

Contents.media
Ultima ora