Chamonix, l’incredibile manovra dell’elicottero di soccorso
Esteri

Chamonix, l’incredibile manovra dell’elicottero di soccorso

L'incredibile manovra dell'elicottero dei soccorsi alpini francesi, chiamati in aiuto di uno sciatore rimasto ferito sulle pendici del monte bianco.

Una eccezionale manovra di volo, quella condotta dall’equipaggio di un elicottero di salvataggio appartenente al corpo francese del Peloton de Gendarmerie de Haute Montagne, chiamato ad intervenire nei dintorni di Chamonix, comune francese situato alle pendici del Monte Bianco.

Il soccorso ad uno sciatore ferito

Uno sciatore, rimasto ferito ad un ginocchio nel corso di una discesa, si è ritrovato nell’impossibilità di essere trasportato a valle. La ferita riportata nella caduta non permetteva infatti il suo spostamento in sicurezza.

Motivo per il quale è stato richiesto l‘intervento dell’elisoccorso. Intervenuta quindi l’unità della Gendarmeria francese specializzata negli interventi in alta montagna. Una unità appositamente creata nel 1958, in seguito alla tragica morte di due alpinisti rimasti bloccati dal maltempo lungo la difficile salita verso la vetta del Monte Bianco. Unità addestrate ad operare nelle più proibitive condizioni atmosferiche, in grado di intervenire più o meno in ogni situazione.

Ed è proprio grazie al lungo addestramento a cui sono sottoposti i piloti destinati a questa unità che è stato possibile il salvataggio compiuto.

La manovra del pilota

Lo sciatore rimasto ferito era in un punto di forte pendenza, che non permetteva un normale atterraggio del veicolo. Che il pilota ha quindi dovuto portare ad appoggiare alla montagna unicamente sulla parte anteriore dei pattini, rimanendo in una posizione orizzontale. Una posizione mantenuta per diversi secondi, il tempo necessario cioè al resto dell’equipaggio per tirare a bordo lo sfortunato escursionista.

Nervi d’acciaio del pilota, con le pale del veicolo che per alcuni interminabili secondi arrivano a sfiorare il crinale della montagna. Ma con una fluidità dei movimenti che fa apparire semplice la invece assai complessa manovra, il team di soccorso carica i feriti, prima di allontanarsi rapidamente diretto verso il più vicino ospedale.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche