×

Fincantieri, UE avvia indagine antitrust sull’acquisizione di Stx

Francia e Germania chiedono all'UE di esaminare la proposta di acquisizione di Stx da parte di Fincantieri. Salvini: "Ne trarremo le conseguenze".

Fincantieri

La Commissione europea avvia un’indagine sull’acquisizione di Chantiers de l’Atlantique (nuovo nome di Stx) da parte di Fincantieri. Da Bruxelles viene anticipato che ” l’operazione potrebbe nuocere in misura significativa alla concorrenza nel settore della costruzione navale”.

La Francia assicura che non è “una forma di ritorsione politica”

A rischio l’acquisto di Stx

La Francia ha presentato alla Commissione europea “una domanda di rinvio a norma dell’articolo 22, paragrafo 1, del regolamento UE sulle concentrazioni. Tale disposizione permette a uno o più Stati membri di chiedere alla Commissione di esaminare una concentrazione che pur non rivestendo una dimensione europea incide sugli scambi all’interno del mercato unico e rischia di incidere in misura significativa sulla concorrenza nei territori degli Stati membri che presentano la richiesta” viene reso noto.

Alla richiesta si è associata anche la Germania, ed entrambi i Paesi chiedono a Bruxelles di esaminare la proposta di acquisizione di Chantiers de l’Atlantique (nuovo nome di Stx) da parte di Fincantieri. La Commissione UE ha già fatto sapere che “sulla base degli elementi forniti dalla Francia e dalla Germania, e fatti salvi i risultati della sua indagine esaustiva, l’operazione potrebbe nuocere in misura significativa alla concorrenza nel settore della costruzione navale, in particolare per quanto riguarda il mercato mondiale delle navi da crociera“.

Volendo quindi esaminare “nella sua integralità l’acquisizione di Chantiers de l’Atlantique da parte di Fincantieri“, l’UE chiede all’azienda italiana “di notificare l’operazione”.

Le reazioni politiche

“Ennesima dimostrazione del fatto che l’Europa non esiste o esiste a senso unico. Se esiste ci sia parità di regole per tutti, altrimenti ne trarremo le conseguenze” ha dichiarato in diretta Facebook Matteo Salvini, intervenendo sul caso Fincantieri. Fonti della Lega considerano infatti “quanto accaduto gravissimo” perché “mette in discussione tutti gli accordi”, e bolla “Francia e Germania scorrette”.


“Riterrei strano che fossero imposti ostacoli. Mi auguro che non ci siano” puntualizza anche Giuseppe Conte ospite di Porta a Porta. Il premier ha poi ammesso: “Francamente la decisione dell’Antitrust Ue ha sorpreso anche a me: adesso vedremo, è un procedimento all’inizio, vedremo come continuerà”. Intanto, fonti dell’Eliseo rassicurano che quella della Francia non deve essere letta come “una forma di ritorsione politica”. Il riferimento è allo scontro con il governo giallo-verde, l’ultimo in merito ai gilet gialli.

Contents.media
Ultima ora