Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
Usa lo spray urticante contro il cane: si becca un morso dalla padrona
Esteri

Usa lo spray urticante contro il cane: si becca un morso dalla padrona

cane spray peperoncino morso

In Usa una jogger si è difesa dal presunto attacco di un cane utilizzando uno spray urticante ma la proprietaria ha reagito, mordendola.

Una tranquilla mattinata di jogging nel parco si è conclusa con una violenta colluttazione con la padrona di un cane. Impegnata nella canonica corsa mattutina lungo la Goldenrod Trail all’Anthony Chabot Regional Park di Oakland, in California, una 19enne è stata sorpresa dalla presenza di un animale di grossa taglia (un incrocio tra un labrador e un husky, riporta Gazzetta.it). Temendo un’aggressione, la ragazza ha tirato fuori lo spray al peperoncino per difendersi. Quello che però non aveva ponderato era la reazione della padrona: la donna, identificata come una coetanea di nome Alma Cadwalader, le ha, prima, assestato un bel pugno, poi l’ha morsa sull’avambraccio, lasciandole l’impronta dei denti con tanto di livido e ferita.

Eccessiva “cautela”

Quando la polizia è arrivata sul posto, cane e padrona si erano già allontanati. In seguito gli agenti hanno arrestato la Cadwalader per aggressione. Tuttavia, alla luce della ricostruzione dei fatti, la polizia di Oakland, sta valutando di procedere anche contro l’eccessiva “cautela” della runner contro l’animale.

Una storia che divide l’opinione pubblica tra quanti sostengono le ragioni della parte lesa, convinta di aver agito per la propria difesa personale e quanti vedono nella sua reazione qualcosa di affrettato, considerato il carattere docile dell’animale. Restano ferme alcune regole generali di comportamento quando si tratta di cani e jogging: per i runner, mai farsi prendere dal panico e, per chi ha un cane, tenerlo sempre al guinzaglio, specie se a passeggio in luoghi affollati e/o a contatto con persone e animali.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche