Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
Trump “Crisi umanitaria al confine col Messico, il muro è essenziale”
Esteri

Trump “Crisi umanitaria al confine col Messico, il muro è essenziale”

Trump, crisi umanitaria al confine col Messico
Trump, crisi umanitaria al confine col Messico

Durante il discorso alla nazione, il presidente ha chiesto di finanziare la costruzione del muro al confine per risolvere la crisi umanitaria.


Durante gli otto minuti di discorso alla nazione, Donald Trump ha scelto di non dichiarare lo stato di emergenza nazionale, che avrebbe attirato sul presidente una nuova pioggia di critiche da parte dei democratici. Ma non nega che al confine con il Messico ci sia una “crisi umanitaria e di sicurezza” che rende essenziale la costruzione del muro. “L’immigrazione illegale e non controllata fa male agli americani. Dobbiamo agire subito”, sostiene il tycoon dallo Studio Ovale. Il muro, simbolo della campagna elettorale di Trump fin dal 2015, rappresenta “una scelta tra giusto e sbagliato, tra giustizia e ingiustizia. Quando ho giurato per diventare presidente mi sono impegnato e determinato a proteggere il Paese e questo è quello che farò”.

Trump nello Studio Ovale

Trump, attacco ai democratici

Nessun membro dell’opposizione è stato esplicitamente citato dal presidente. È chiaro, tuttavia, il riferimento a Nancy Pelosi, speaker democratica alla Camera, quando Trump si rivolge a chi definisce “immorale” il muro al confine. “Molti costruiscono recinzioni e barriere per le loro case non perché odiano le persone che stanno fuori, ma perché amano quelle che sono dentro”, ha sottolineato il tycoon. Per questo motivo i 5,7 miliardi di dollari per la sicurezza sono “solo una questione di buon senso. Quanto sangue americano deve ancora scorrere prima che il Congresso agisca per finanziare la sicurezza ai confini?”

Trump chiede di finanziare il muro col Messico

Pelosi “Trump tiene in ostaggio l’America”

“Donald Trump la smetta di tenere in ostaggio gli americani e riapra il governo”, chiede Nancy Pelosi in riferimento allo shutdown che da diciotto giorni paralizza il lavoro del Congresso. “Il confine può essere sicuro senza un muro inutile e costoso”, ribadisce Chuck Schumer, leader dei democratici al Senato. “Trump deve mettere fine allo shutdown ora. Il presidente continua a far leva sulla paura e non sui fatti, sulle divisioni e non sull’unità. Questo presidente usa lo Studio Ovale per creare una crisi, per istillare paura e distrarre l’attenzione dalle difficoltà della sua amministrazione”. Le scelte in materia di immigrazione, ha concluso Schumer, dovrebbero essere ispirati “dalla Statua della Libertà, non da un muro”.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Lisa Pendezza
Lisa Pendezza, nata nel 1994 a Milano. Laureata in Lettere con la passione per i viaggi, il benessere e la lettura, spera di riuscire a girare il mondo con una macchina fotografica in una mano e un romanzo nell'altra. Amante dei libri, si limita per ora a leggerne molti, con il sogno nel cassetto di scriverne uno.