Esplosione a Parigi, Angela Grignano "sveglia e riconosce i familiari"
Esplosione a Parigi, Angela Grignano “sveglia e riconosce i familiari”
Esteri

Esplosione a Parigi, Angela Grignano “sveglia e riconosce i familiari”

Esplosione a Parigi, Angela Grignano sta meglio
Esplosione a Parigi, Angela Grignano sta meglio

Angela Grignano si è svegliata dal coma e riconosce i familiari. Sarà sottoposta a un intervento per la ricostruzione della gamba ferita.

Migliorano le condizioni di Angela Grignano, una degli italiani rimasti feriti nell’esplosione a Parigi. I medici “hanno ridotto i farmaci che la tenevano in coma farmacologico”, hanno raccontato i familiari. “Si è svegliata e dà cenni di comprensione. Ha capito quello che dicevamo” e ha riconosciuto i parenti che la circondavano. La ragazza è stata sottoposta a due interventi, nell’arco della stessa giornata, all’ospedale di Laribosiere. Il primo è servito a recuperare completamente l’uso della mano. La seconda operazione, alla gamba destra, si è invece rivelata “più complessa”, ha rivelato il fratello Giuseppe, parroco di Castellammare del Golfo.

Angela Grignano

Il fratello “Nuova operazione alla gamba”

Secondo quanto riportato da Repubblica, i medici hanno disposto il suo trasferimento in un ospedale specializzato in chirurgia vascolare. “Adesso i medici ci stanno prospettando una ricostruzione della gamba“, ha dichiarato Giuseppe. L’arto “in seguito alla deflagrazione è priva di gran parte del tessuto muscolare e ha un’irrogazione sanguigna limitata a un’arteria.

Per questo i medici stanno cercando di comprendere se il piede regge la pressione sanguigna”.


È grazie alle comunicazioni via WhatsApp del fratello che gli abitanti di Xitta, frazione di Castellammare di cui è originaria la famiglia di Angela Grignano, sono informati circa le condizioni della loro concittadina residente a Parigi. “L’esplosione non ha colpito nessun organo vitale“, ha rassicurato Giuseppe. “Tuttavia risultano gravemente danneggiati una mano e una gamba. Risultano recisi molti vasi sanguigni e nervi. Stanno provando a recuperare il più possibile senza arrivare alla peggiore delle ipotesi: l’amputazione“.

Esplosione a Parigi, quarta vittima

La Procura di Parigi ha annunciato che il cadavere di una quarta vittima, di sesso femminile, è stato ritrovato tra le macerie in Rue Trevise. Sale dunque a quattro il bilancio delle vittime dell’esplosione. Oltre ai due pompieri, sono morte nella deflagrazione anche due donne. Una delle due, già identificata, è una turista spagnola. Circa 50 i feriti, di cui 10 in gravi condizioni.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Lisa Pendezza
Lisa Pendezza 1491 Articoli
Lisa Pendezza, nata nel 1994 a Milano. Laureata in Lettere con la passione per i viaggi, il benessere e la lettura, spera di riuscire a girare il mondo con una macchina fotografica in una mano e un romanzo nell'altra. Amante dei libri, si limita per ora a leggerne molti, con il sogno nel cassetto di scriverne uno.