Bogotà, autobomba esplode nella scuola di polizia: almeno 8 morti
Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Bogotà, autobomba esplode nella scuola di polizia: almeno 8 morti
Esteri

Bogotà, autobomba esplode nella scuola di polizia: almeno 8 morti

attentato Bogotà

Attentato kamikaze nel sud della capitale della Colombia. Un'auto è esplosa nell'Accademia di polizia. Le autorità parlando di attacco terroristico.

Attentato nel sud di Bogotà, capitale della Colombia. Stando a quanto riferito dai media locali, un’autobomba sarebbe esplosa all’interno dell’Accademia di polizia. Subito dopo l’attacco il ministero della Difesa colombiano ha riferito di almeno 8 morti e una decina di feriti, ma il bilancio delle vittime potrebbe essere provvisorio.

Kamikaze nella scuola di polizia

In base alle prime ricostruzioni, un’automobile sarebbe entrata “improvvisamente” e a tutta velocità nel cortile della General Santander Police School. Durante la corsa alcuni poliziotti hanno corso il rischio di finire investiti.

Prima che qualcuno riuscisse a fermare il mezzo, questo è esploso. Le fiamme hanno innescato a loro volta un incendio, nell’area di parcheggio della scuola. Sui social sono state pubblicate alcune immagini di un’auto completamente bruciata, con accanto anche un corpo ormai privo di vita. Non è ancora chiaro se si tratti o meno dell’attentatore.

E’ terrorismo

Le Forze armate colombiane hanno pubblicato a stretto giro un messaggio su Twitter nel quale viene “condannano l’attacco terroristico di cui è stata vittima la polizia colombiana.

– e si aggiunge – Esprimiamo solidarietà e mettiamo a disposizione tutte le nostre capacità per trovare i responsabili di questo atto atroce“. Anche se al momento non sembrano esserci rivendicazioni, le autorità della Colombia non paiono comunque avere dubbi sul fatto che dietro ci sia la mano di terroristi.

In attesa di eventuali sviluppi il presidente Iván Duque sta facendo ritorno a Bogotà assieme al ministro della Difesa Guillermo Botero. I due si trovavano a Quibdó nel dipartimento di Chocó, per un Consiglio di sicurezza per il momento annullato.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche