×

India, bimba gioca con la mamma: leopardo la afferra e la decapita

Ottavo attacco da parte di un leopardo nel Bengala. Stavolta a farne le spese una bimba, che stava aiutando la mamma a preparare la cena in giardino.

leopardo

Tragedia a Madarihat, villaggio del distretto di Alipurduar nel Bengala Occidentale. Una bambina di tre anni, Pranita Oraon, è stata uccisa dopo che un leopardo l’ha aggredita mentre si trovava nel giardino della sua casa. La piccola è stata afferrata dal grosso felino mentre si trovava sulle ginocchia della madre, e portata nella foresta. Il suo corpo è stato trovato poi decapitato e smembrato.

Leopardo smembra una bambina

Il dramma è avvenuto nella serata di martedì 15 gennaio 2019, come riporta The Times Dooars. La madre, Pooja, stava cucinando la cena in giardino, e la bambina era con lei per aiutarla e per farle compagnia.

Improvvisamente, la donna ha visto un leopardo saltare la recinzione e afferrare la bimba, che si trovava sul suo grembo. L’animale è poi immediatamente fuggito, sparendo nel buio della notte in mezzo alla foresta che confina con l’abitazione.

Nonostante le ricerche siano iniziate fin da quando Pooja ha lanciato l’allarme, disperata, la piccola Pranita è stata ritrovata ormai senza vita solo il giorno dopo, a circa tre chilometri di distanza.

Il corpo della bimba era stato diviso dal leopardo in quattro parti, con la testa decapitata.

Già 8 attacchi

Questo è l’ottavo attacco da parte di leopardi nella zona. Oltre a Pranita, altri due bambini (di sei e dodici anni) sono stati uccisi da questi felini selvatici, più cinque adulti. Le proteste della popolazione contro le amministrazioni locali stanno aumentando. C’è chi chiede un piano di abbattimenti ma in India, come riferisce thedarjeelingchronicle.com, tale pratica è disapprovata.

Nata a Roma, classe 1981. Ha scritto sul web per testate e blog e collabora con Notizie.it .


Contatti:

Scrivi un commento

300

Contatti:
Paola Marras

Nata a Roma, classe 1981. Ha scritto sul web per testate e blog e collabora con Notizie.it .

Caricamento...

Leggi anche