Trova ragno a imbuto sotto il letto: donna viva per miracolo
Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Trova ragno a imbuto sotto il letto: donna viva per miracolo
Esteri

Trova ragno a imbuto sotto il letto: donna viva per miracolo

ragno

In Australia una donna ha trovato un pericolosissimo ragno ad imbuto mentre faceva le pulizie in casa. Il suo veleno uccide in 15 minuti.

“Potevo svegliarmi morta” racconta cercando di riderci su Tami Mills, che si è ritrovata sotto il letto un ragno a imbuto. Nonostante abbia rischiato la vita, alla signora Mills non è passata la voglia di scherzare. Il terrificante incontro è avvenuto a Cabarlah, nella regione di Toowoomba nel Queensland (Australia).

Il ragno dei cunicoli

Il nome scientifico dell’insetto è “Atrax robustus”, meglio noto come “ragno della ragnatela ad imbuto di Sydney” o ragno dei cunicoli. L’aracnide è presente infatti solo in Australia ed è famoso per essere tra i ragni più aggressivi e velenosi al mondo. In realtà il ragno ad imbuto è mortale solo per l’uomo e i primati. Test eseguiti in laboratorio, infatti, hanno svelato che le tossine presenti nel veleno non sono letali per diverse specie di animali, come cani, gatti e topi.

Ecco perché Tami Mills ha scampato un vero e proprio pericolo. La donna ha rivelato di essere rimasta terrificata quando ha scoperto il ragno sotto il letto, mentre puliva la stanza.

Anche se grande circa 6 centimetri, l’insetto è in grado poter uccidere una persona in soli 15 minuti.

Il ragno sotto il letto

Per fortuna la signora Tami non ha messo la mano sotto il letto. “Non riuscivo a raggiungere il fondo, quindi ho afferrato un bastone per tirare fuori ciò che c’era e ho visto il ragno. Ho intuito che potevo correre qualche pericolo quando mi sono resa conto che era davvero molto nero” ricorda la donna ai media locali come australiatimes.online.

Nonostante questo, la signora Mills non ha ucciso (ancora) il ragno. A quanto pare è riuscita a catturarlo e a fotografarlo, tanto da postare la sua tofo su Facebook. La donna ha spiegato che è intenzionata a “conservare il ragno nella resina” perché “sarà un bel ricordo”.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche