×

Attacco in Siria, Israele bombarda obiettivi iraniani: 11 morti

Israele ha annunciato di aver bombardato obiettivi iraniani in Siria in risposta all'attacco condotto contro il monte Hermon, sul Golan.

Israele attacca obiettivi iraniani in Siria
Israele attacca obiettivi iraniani in Siria

Sale la tensione in Medio Oriente, dopo che Israele ha annunciato di aver bombardato le forze iraniane presenti in Siria. “Stiamo attaccando Forza Qods iraniana in Siria”, ha fatto sapere la Difesa israeliana. “La Israel Defence Force avverte le Forze Armate Siriane di non provare a colpire il territorio di Israele o le sue forze”. Il bombardamento ha colpito “magazzini di munizioni e installazioni vicine all’aeroporto di Damasco, un sito dell’intelligence e un campo di addestramento delle forze armate iraniane”. Le vittime morte nell’attacco, fino a questo momento, sarebbero undici. Secondo quanto riportato dall’Ondus (Osservatorio per i diritti umani in Siria), due sarebbero soldati siriani. Le forze siriane hanno risposto con il lancio di missili terra-aria, ma sembra che tutti i jet israeliani siano riusciti a tornare alla base.

Attacco sul Monte Hermon

Il portavoce militare israeliano, Jonathan Conricus, ha riferito che il bombardamento a Qods è avvenuto in risposta a un precedente attacco iraniano.

L’Iran ha lanciato un razzo terra-terra contro il Monte Hermon, sulle alture del Golan, dove si trova una rinomata località sciistica con circa 5mila escursionisti. “Quello sul Monte Hermon è stato un attacco premeditato, in un’area con migliaia di civili”, ha commentato Conricus. Il razzo è stato intercettato durante il volo. Il governo di Israele si è detto “determinato ad agire per impedire il rafforzamento iraniano in Siria”. Linea confermata anche dalle parole del premier Benjamin Netanyahu: “Abbiamo una politica costante, quella di danneggiare l’arroccamento dell’Iran in Siria e di colpire chiunque provi a danneggiarci”.

Iran “Elimineremo Israele dalla Terra”

Il comandante dell’aeronautica iraniana, il generale Aziz Nasirzadeh, ha risposto all’annuncio di Israele affermando che l’Iran è “impaziente di combattere il regime sionista ed eliminarlo dalla Terra“.

Il generale ha poi riferito che i giovani iraniani si stanno addestrando per combattere “il giorno promesso. Assicuriamo il popolo iraniano che siamo pronti a rispondere a ogni minaccia e che i nemici non oseranno invadere il territorio dell’Iran”.

Nata in provincia di Monza e Brianza, classe 1994, è laureata magistrale in "Lettere moderne" presso l’Università degli Studi di Milano. Prima di collaborare con Notizie.it, ha scritto per la rivista Viaggiare con gusto.


Contatti:

Scrivi un commento

300

Contatti:
Lisa Pendezza

Nata in provincia di Monza e Brianza, classe 1994, è laureata magistrale in "Lettere moderne" presso l’Università degli Studi di Milano. Prima di collaborare con Notizie.it, ha scritto per la rivista Viaggiare con gusto.

Caricamento...

Leggi anche