×

Brasile, crolla diga: 9 morti e 354 dispersi

Una diga di contenimento è crollata a Minas Gerais, in Brasile. I primi bilanci provvisori parlano di 9 morti e 354 dispersi.

diga brasile

Incidente a Minas Gerais, dove è crollata una diga di contenimento. I primi bilanci parlano di 9 morti e 354 dispersi, come annunciato anche dal comandante dei pompieri Edgard Estevo. Sul luogo della tragedia si è recato anche il presidente, Jair Bolsonero.

La stessa zona era stata già teatro di una tragedia anni prima.

Morti e dispersi

La diga è di proprietà della multinazionale Vale, che ha fatto sapere di non avere alcuna notizia dei 413 dipendenti. Il presidente della società, Fabio Schvatsman ha annunciato, subito dopo la tragedia, che la maggior parte delle vittime del crollo potrebbero essere dipendenti, travolti dalla valanga di fango e residui. Il crollo, infatti,ha spazzato via tutti gli impianti della miniera di Corrego do Freijao.

Per quanto riguarda invece le vittime, il bilancio è in costante aumento. I primi bilanci, diffusi dal quotidiano brasiliano O Globo, parlano di 9 morti, travolti dai detriti. Sarebbero 100 le persone tratte in salvo dal luogo del disastro.

Bolsonaro ha annunciato che il governo ha attivato un’importante operazione di soccorso. Sul posto sono accorsi circa 100 pompieri che hanno avviato le operazioni di soccorso, a cui hanno fatto seguito altri 100 uomini.

Un altro incidente

Non è ancora chiaro cosa abbia provocato il crollo, ma non è la prima volta che un incidente del genere si verifica nella zona. La tragedia è avvenuta infatti a tre anni di distanza dall’incidente di Mariana, cittadina a 120 chilometri da Brumadinho. Quello di Mariana è considerato il peggior disastro ambientale del Brasile. Il bilancio fu di 19 persone rimaste uccise dal crollo di due dighe.

Contents.media
Ultima ora