×

Corsica, spara sui passanti e si barrica in casa: un morto e sei feriti

Paura tra le strade di Bastia in Corsica: un uomo ha cominciato a sparare contro i passanti provocando la morte di una persona. Sei i feriti.

barricato con ostaggi

Momenti di puro terrore tra le strade di Bastia, in Corsica. Un uomo ha iniziato a sparare contro i passanti per poi barricarsi in casa con due ostaggi. La conferma dell’episodio arriva dai reparti speciali della polizia, intervenuti in loco dopo le prime segnalazioni dei testimoni che hanno udito numerosi colpi di arma da fuoco e hanno visto diverse persone accasciarsi a terra.

Spari contro i passanti, barricato con ostaggi

Il bilancio, si legge su France 3 Corse, è di un morto e sei feriti e tra le persone colpite dai proiettili figurerebbe anche un poliziotto. Tra i feriti vi sarebbe anche una persona in gravi condizioni: l’operazione di polizia è stata avviata nel tardo pomeriggio del 30 gennaio, di concerto con i reparti speciali. Il quartiere di Montesoro è blindato, si attendono aggiornamenti in merito all’esito delle operazioni.

L’autore della strage avrebbe 60 anni e non si conoscono al momento le ragioni del gesto: poco dopo le 19.30 sono stati uditi spari all’interno della palazzina.

Aggiornamenti sparatoria in Corsica

La pista terroristica sarebbe stata esclusa dalla polizia come riferito dalle stesse autorità a BFm-Tv. Mentre l’area rimane completamente blindate e le squadre dei reparti speciali sarebbero pronte ad un’irruzione allo scopo di neutralizzare l’uomo che ha già provocato la morte di una persona e ne ha ferite altre sei, emergono alcuni dettagli sul 60enne.

Sembra infatti che l’autore della sparatoria abbia in precedenza già ricevuto una condanna per omicidio. Nell’edificio nel quale si è barricato con gli ostaggi vi sarebbe anche il suo appartamento.

Il killer di Bastia si è suicidato

Si è tolto la vita l’uomo che ha sparato sui passanti in Corsica. Ne dà notizia l’Ansa citando i media francesi: il 70enne, per ore barricato all’interno di un edificio, si sarebbe sparato, come confermato dal ministro dell’Interno francese Christophe Castener, dopo ore di negoziati con la polizia.

L’annuncio è stato dato da Castener durante un intervento all’Assemblea Nazionale. Resta confermato il bilancio di una vittima, oltre allo squilibrato, e sei feriti.

Contents.media
Ultima ora