×

Usa, bimba maltrattata dai genitori “Fratture e danni al cervello”

Una bimba di 3 mesi è stata picchiata e maltrattata dai genitori, che le hanno provocato diverse fratture e danni al cervello e altri organi.

Usa, bimba maltrattata
Usa, bimba maltrattata

La piccola Addilyn Tidwell lotta tra la vita e la morte, ricoverata all’ospedale Vanderbilt University Medical Center di Nashville, nel Tennessee. I medici hanno messo la bimba, di soli 3 mesi, in coma farmacologico, nella speranza di riuscire a salvarle la vita.

Secondo quanto diffuso dai media locali, e riportato da Fanpage, la neonata ha subito diverse fratture e presenta lesioni al cervello e altri organi interni. I genitori, Brooklyn Tidwell e Michael Fisher, di 27 e 30 anni, sono stati arrestati. Il padre deve rispondere dell’accusa di tentato omicidio: l’uomo avrebbe maltrattato la bambina fino a ridurla in fin di vita. La madre è stata invece accusata di aver trascurato la figlia e di non aver fatto nulla per impedire a Fisher di picchiarla.

Arrestati i genitori

Nel mese di gennaio, i genitori di Addilyn hanno chiamato i soccorsi, date le gravi condizioni della bimba. Secondo quanto emerso dalle indagini, alla coppia è già stato precedentemente revocato l’affidamento dei due figli nati prima della bambina. Il tribunale ha fissato a 500mila dollari la cauzione per il padre della neonata. Quella per la madre ammonta invece a 50mila. Una zia della piccola sta al momento combattendo per ottenerne l’affidamento.

La raccolta fondi

Secondo alcune indiscrezioni, le condizioni della neonata sarebbero in lieve miglioramento, seppur ancora gravi. Sulla piattaforma GoFundMe è stata lanciata una campagna per raccogliere fondi a favore di Addilyn, per aiutare i familiari a sostenere le spese mediche. “Questa bambina merita una famiglia amorevole che le darà amore incondizionato ogni singolo giorno, per il resto della sua vita”, si legge sulla pagina Hope for Addilyn.

Contents.media
Ultima ora