Libia, un gruppo armato ha rapito 15 lavoratori tunisini | Notizie.it
Libia, un gruppo armato ha rapito 15 lavoratori tunisini
Esteri

Libia, un gruppo armato ha rapito 15 lavoratori tunisini

Libia, un gruppo armato ha rapito 15 lavoratori tunisini

Un gruppo armato avrebbe rapito 15 lavoratori tunisini in Libia. Le autorità libiche indagano per cercare di liberare gli ostaggi.

Rapiti da un presunto gruppo armato. Secondo quanto riportato anche da Tgcom24, in Libia un presunto gruppo armato avrebbe rapito 15 operai di nazionalità tunisina nei pressi dell’impianto dove lavoravano. Sulla vicenda si sarebbe messa subito in moto Tunisi, con il Ministro degli Esteri che ha contattato immediatamente il suo omologo libico per essere informato in dettaglio sui fatti e per trovare una potenziale soluzione per accelerare i tempi della liberazione degli ostaggi.

Lavoratori tunisini rapiti

Le indagini sono in corso. Secondo una prima ricostruzione da parte dell’Osservatorio tunisino per i diritti umani, un gruppo militare avrebbe compiuto il rapimento lungo la strada per l’impianto dove gli operai lavoravano, nei pressi della cittadina di Zawiya, a ovest di Tripoli. Secondo il New York Times, i sequestratori vorrebbero usare gli ostaggi come merce di scambio: il rilascio dei 15 lavoratori in cambio di quello di un loro parente, imprigionato dalle autorità tunisine per spaccio di droga.

Precedente a Sharara

Il 14 Luglio 2018 l’Osservatorio di sicurezza internazionale della Luiss ha diffuso la notizia del rapimento di 2 lavoratori dell’impianto petrolifero di Sharara.

L’impianto è tra i principali fornitori di petrolio grezzo della raffineria di Zawiya. Secondo l’Osservatorio, il rapimento dei 2 dipendenti non è un caso isolato: il 5 Novembre 2017, la National Oil Corporation – che ha in gestione l’impianto di Sharara – ha dato comunicazione di un vero e proprio assalto nei confronti delle proprie strutture, ad opera di un gruppo armato. In quell’occasione nessun dipendente è rimasto ferito o è stato sequestrato dagli aggressori, che si sarebbero invece preoccupati di rubare automobili e device tecnologici.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Andrea Danneo
Andrea Danneo 563 Articoli
Palermitano di nascita, milanese acquisito, ho iniziato a scrivere di Rugby e di Basket sul web. Dopo una bella esperienza in un sito di informazione locale, mi sono laureato in Lettere moderne a Milano e ho concluso la mia formazione alla scuola di Giornalismo dell'Università Cattolica. Lettore di libri incallito, inseguo il sogno di raccontare le piccole e grandi storie, sia in forma scritta, sia in video.