Alsazia, profanato il cimitero ebraico: svastiche sulle lapidi
Alsazia, profanato il cimitero ebraico: svastiche sulle lapidi
Esteri

Alsazia, profanato il cimitero ebraico: svastiche sulle lapidi

Sulle lapidi del cimitero ebraico di Quatzenheim, a pochi chilometri da Strasurgo, sono comparse svastiche, stelle di David e scritte antisemite.

Atto antisemita in Alsazia, nel cimitero ebraico di Quatzenheim, a pochi chilometri da Strasburgo. La notizia è stata diffusa da un comunicato della Prefettura e dai portavoce del Comune alsaziano, ai microfoni di Radio France Info. Nella notte tra il 18 e il 19 febbraio, su alcune delle 80 lapidi del campo santo sono comparse svastiche e stelle di David disegnate in nero, giallo o blu. Su una delle tombe è presente anche la scritta “Elsassisches Schwarzen Wolfe”, ovvero “Lupi neri alsaziani“. Secondo le prime ipotesi, potrebbe trattarsi di un riferimento a un gruppo autonomista attivo nella regione dell’Alsazia negli anni Settanta.

Svastiche sulle lapidi

Macron in visita al cimitero

“L’antisemitismo mina i valori della Repubblica che tutti i francesi condividono”, ha dichiarato Jean-Lui Marx, prefetto del Basso Reno. “Nessuna violenza, nessuna manifestazione di odio o intolleranza devono mettere in pericolo la convivenza”. Il prefetto ha poi assicurato il “sostegno più totale” da parte delle istituzioni “alla comunità ebraica, che è stata ancora una volta presa di mira”.

Ferma condanna dell’antisemitismo anche da parte del presidente francese Emmanuel Macron, che ha annunciato una prossima visita al cimitero ebraico profanato.

Da lì, si recherà al Memoriale della Shoah. Nelle stesse ore, a Parigi e in altre città della Francia, sono in atto mobilitazioni per manifestare contro l’aumento degli episodi di odio nei confronti della comunità ebraica.

La condanna di Tajani

Il presidente dell’Europarlamento Antonio Tajani, in un tweet, ha condannato l’episodio di Quatzenheim. “Contro l’antisemitismo bisognerà rafforzare le sanzioni contro queste offese fatte all’umanità“, ha commentato il vice presidente di Forza Italia.


© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Lisa Pendezza
Lisa Pendezza 1775 Articoli
Lisa Pendezza, nata nel 1994 a Milano. Laureata in Lettere con la passione per i viaggi, il benessere e la lettura, spera di riuscire a girare il mondo con una macchina fotografica in una mano e un romanzo nell'altra. Amante dei libri, si limita per ora a leggerne molti, con il sogno nel cassetto di scriverne uno.