Bangladesh, incendio a Dacca: decine di morti
Bangladesh, maxi incendio a Dacca: almeno 78 vittime
Esteri

Bangladesh, maxi incendio a Dacca: almeno 78 vittime

Bangladesh, maxi incendio a Dacca
Bangladesh, maxi incendio a Dacca

Decine di persone sono morte e numerose sono rimaste ferite in un incendio nella zona vecchia di Dacca, la vecchia capitale del Bangladesh.

Almeno 78 persone hanno perso la vita in un maxi incendio scoppiato a Dacca, la vecchia capitale del Bangladesh, ma il bilancio sembra destinato a salire. Altre 50 persone hanno riportato lesioni. Secondo quanto riferito da Repubblica, il rogo ha interessato almeno cinque edifici nella zona vecchia della città. L’area di Chawk Bazar è caratterizzata dalla presenza di numerosi negozi, ristoranti e magazzini, l’uno a ridosso dell’altro lungo stretti vicoli. Il fuoco si è originato in un edificio e si è propagato rapidamente a quelli circostanti, anche a causa della presenza di numerosi materiali plastici e chimici altamente infiammabili. Il capo dei vigili del fuoco, Ali Ahmed, ha dichiarato che le sue squadre non sono ancora riuscite a domare le fiamme.

Maxi incendio in Bangladesh

Mahfuz Riben, ufficiale della centrale operativa della Protezione Civile di Dacca, ha spiegato ai media che “le nostre squadre sono al lavoro. Ma molti dei corpi che sono stati rinvenuti sono ancora in fase di identificazione.

È davvero una situazione molto difficile“. Il fuoco ha raggiunto decine di persone all’interno delle proprie abitazioni o automobili, scrive il Post citando fonti del Guardian. Un testimone ha dichiarato che, non appena il rogo è scoppiato, si è creato un ingorgo stradale che ha impedito alla gente di allontanarsi dalle fiamme.

Secondo quanto riferito dalla Bbc, l’incendio è scoppiato intorno alle 23.40 ora locale (le 18.40 in Italia). Dalle prime ricostruzioni, sembra che l’origine sia stata identificata in un punto di un magazzino di sostanze chimiche, al pian terreno. Il capo della polizia, Javeb Patowary, ha dichiarato che i veicoli fermi nelle strade circostanti, carichi di benzina, hanno contribuito alla propagazione delle fiamme. Tra le vittime si contano alcuni passanti, i clienti di un ristorante e i partecipanti a un addio al nubilato. Il primo ministro del Bangladesh, Sheikh Hasina, ha espresso il proprio cordoglio alle famiglie.


© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Lisa Pendezza
Lisa Pendezza 1775 Articoli
Lisa Pendezza, nata nel 1994 a Milano. Laureata in Lettere con la passione per i viaggi, il benessere e la lettura, spera di riuscire a girare il mondo con una macchina fotografica in una mano e un romanzo nell'altra. Amante dei libri, si limita per ora a leggerne molti, con il sogno nel cassetto di scriverne uno.