Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
Usa, violentano e uccidono la figlia 14enne
Esteri

Usa, violentano e uccidono la figlia 14enne

figlia 14enne uccisa

Una coppia ha violentato e ucciso la figlia. Hanno poi lasciato morire la giovane in soffitta per poi gettarne i resti nel bosco.

La 14enne Grace Packer è stata legata e imbavagliata dai genitori. I due l’hanno picchiata, violentata e chiusa in soffitta. La giovane è morta soffocata e il suo corpo è stato nascosto in una lettiera per gatti, prima di essere smembrato e gettato in un bosco. La storia di orrore arriva dalla Pennsylvenia. Sara Packer e Jacob Sullivan hanno confessato di aver ucciso la figlia 14enne, spiegando di aver meditato a lungo il delitto, pianificandolo per intere settimane nei minimi dettagli.

La confessione

L’uomo aveva confessato il delitto già dal 2016, mentre la donna aveva continuato a proclamarsi innocente respingendo ogni accusa. Inchiodata, tuttavia, da prove schiaccianti, la madre è crollata e ha confessato il delitto. La decisione ora è nelle mani del tribunale, il quale deve decidere se condannare a morte i due oppure dare loro l’ergastolo. La coppia avrebbe prima usato violenza contro la figlia, per poi lasciarla morire tra atroci sofferenze in soffitta.

Il cadavere smembrato è stato nascosto in un bosco, e i resti sono stati ritrovati dai cacciatori nell’ottobre del 2016.

Erano i genitori adottivi

La vicenda ha fatto molto scalpore negli Usa, soprattutto perché la coppia aveva adottato la giovane Grace. Proprio questo aspetto ha aperto interrogativi tra gli inquirenti, i quali si sono domandati come mai i servizi sociali avessero affidato proprio a loro la ragazzina. Sara, in passato, aveva infatti già manifestato preoccupanti disturbi psichici. Proprio questi problemi mentali l’avrebbero portata a pianificare e desiderare la morte di Grace.


© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche