Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
Corrono in auto per il parto, fanno un incidente e il neonato muore
Esteri

Corrono in auto per il parto, fanno un incidente e il neonato muore

incidente

Due giovani ventenni che stavano aspettando il loro primo figlio hanno avuto un incidente stradale mentre stavano andando in ospedale per il parto.

Una giovane coppia del Texas era entusiasta di veder venire al mondo il loro primo figlio ma un tragico incidente stradale ha causato la morte del piccolo poche ore dopo la nascita. I genitori, la ventenne Jessica Mitchell e il ventitreenne Justin Mitchell, sono riusciti a stringerlo a sé solo per alcune ore.

Incidente sulla strada dell’ospedale

“Assomigliava a sua madre e aveva il naso del padre; siamo riusciti a tenerlo stretto a noi per un po’ e a passare un po’ di tempo con lui “, racconta Brenda Mize, nonna materna e madre adottiva di Jessica come riporta newschannel6now.com.

Quando alla ragazza le si sono rotte le acque, infatti, Justin l’ha caricata in macchina per correre verso l’ospedale Sulphur Springs. Durante il tragitto, però, un ramo caduto sulla carreggiata ha fatto sbandare la vettura, che è finita rovesciata in un fosso a bordo della strada.

L’allarme è stato lanciato però solo un’ora dopo il terribile incidente stradale.

Jessica è stata trasferita d’urgenza in sala operatoria, dove vi è rimasta per quattro ore. Presentava lesioni al collo e varie altre ferite.

Il cesareo d’urgenza

I medici hanno inoltre dovuto effettuare un cesareo d’emergenza. Il piccolo, che i genitori hanno chiamato Sebastian, è nato vivo ma presentava gravi complicanze. Nonostante la cura dei sanitari, dopo qualche ora il bambino è morto.

Gravi anche le ferite del padre, con fratture alla schiena e a livello lombare. Per sostenere le spese mediche e il funerale del figlio, la coppia ha aperto una petizione su GoFundMe.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche