×

Uk, donna muore dopo cesareo d’emergenza: non era incinta

Una donna britannica di 48 anni, dopo un incidente, è morta per aver subito un cesareo d'urgenza. I medici la reputavano in attesa, ma non lo era.

barbour adele 768x576

Adele Barbour, 48 anni, è morta in ospedale dopo aver subito un arresto cardiaco a seguito di un incidente sulla A46 a Nettleham, Lincs, il 17 gennaio scorso. Appena giunta in ospedale però, dopo che alcuni paramedici hanno pensato che potesse essere incinta a causa dello ventre sporgente, le è stato praticato un cesareo d’urgenza; ovviamente inutile, dato che la paziente non era in attesa.

Successivamente, un’indagine post-mortem ha dichiarato che la causa medica della morte sia stata una lacerazione dell’aorta con conseguente infarto.

Il grossolano errore medico e le indagini

Il coroner Marianne Johnson ha sollevato domande riguardanti le azioni dei soccorritori che hanno erroneamente pensato che la signorina Barbour – che aveva la spina bifida – fosse incinta. Un’inchiesta è stata ora aperta dall’East Midlands Ambulance Service (EMAS). Nicola Ware, un paramedico fuori servizio, stava guidando verso il lavoro ed è stata una delle prime persone ad accorrere sulla scena della collisione.

Queste le parole di Ware nel raccontare l’accaduto: “Sono andato verso l’auto in cui si trovava Adele. Ho chiesto il suo nome e ho detto che ero un paramedico fuori servizio. Le ho chiesto se aveva dolore e lei ha detto di averne alla schiena anche a causa di una condizione pre-esistente. Non ha mai menzionato di essere incinta. Poi – continua l’uomo – ho proseguito verso l’altra macchina e ho telefonato alla sala di controllo per spiegare che sarei stato in ritardo.

Ad un certo punto Adele ha perso coscienza, ma continuava a respirare. Sono arrivati ​​i vigili del fuoco e ho chiesto loro di aiutarmi a farla uscire dalla macchina quando, subito dopo, lei è andata in arresto cardiaco“.

Il parto cesareo “inesistente”

Il personale di soccorso, una volta arrivato sulla scena dell’incidente, ha espresso il timore che la donna potesse essere incinta a causa del suo stomaco sporgente; pertanto sono state prese delle misure precauzionali.

E’ stata quindi portata all’ospedale della contea di Lincoln dove i soccorritori avevano già avvisato che sarebbe arrivata una paziente probabilmente incinta di 8 mesi. Senza ulteriori controlli quindi, come racconta un altro testimone tra i soccorritori: “sono stato aggiornato dal Centro operativo di emergenza che era stato effettuato un taglio cesareo d’emergenza, ma che la paziente non è stata trovata in stato di gravidanza“.

Contents.media
Ultima ora