×

Dramma in Thailandia, morti due salentini travolti da un’autocisterna

Morti in un drammatico incidente stradale due salentini di 41 e 37 anni che si trovavano in vacanza in Thailandia con degli amici.

salentini morti e1551467998646 768x439

Tragedia in Thailandia per due italiani consumatasi giovedì pomeriggio. Quella che doveva essere la vacanza della vita si è trasformata in un completo dramma.

Le vittime erano due salentini

Due salentini, Giuliano De Santis e Ilaria Rizzo, hanno perso la vita mentre erano in moto in un tremendo incidente, schiacciati da un’autocisterna che si è ribaltata e li ha travolti.

Le vittime, lui 41enne leccese, titolare di un bed & breakfast nel centro della città pugliese; lei, 37enne brindisina, di professione psicologa. Insieme ad altri amici avevano da pochissimo raggiunto la Thailandia per trascorrere una rilassante vacanza in compagnia.

La dinamica dell’incidente

Il drammatico incidente, si è infatti verificato proprio sotto gli occhi degli amici, che li seguivano in macchina sulla Pak Nam Road, nei pressi di Chumphon, nel sud del Paese.

Intorno alle 16.30, secondo alcune testimonianze, un’autocisterna procedeva a velocità sostenuta fino a che non si è ribaltata travolgendo la moto che si trovava alla sua destra. Inutili i soccorsi, i due sono morti sul colpo. La dinamica dell’incidente è stata poi accertata da telecamere di sorveglianza, senza lasciare dubbi sull’accaduto. Il guidatore dell’autocisterna, un 64enne che da anni lavora nel settore, ha detto di aver avuto un problema all’impianto frenante per il quale non gli è stato possibile rallentare: situazione che poi lo ha portato a perdere il controllo del veicolo e ribaltarsi strappando via la vita ai malcapitati italiani che, proprio in quel momento, lo stavano sorpassando sulla destra.

Contents.media
Ultima ora