Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
Bimba di 18 mesi morta soffocata nel sonno dal suo orsacchiotto
Esteri

Bimba di 18 mesi morta soffocata nel sonno dal suo orsacchiotto

Scozia bimba soffocata nel sonno
Scozia bimba soffocata nel sonno

L'appello della madre: "Non mettete nulla sul letto dei vostri figli, potrebbe essere il più grande rimpianto della vita".

La piccola Connie Rose è morta a soli 18 mesi, soffocata nel sonno dal suo orsacchiotto preferito. Il terribile incidente si è verificato in Scozia, secondo quanto si apprende da Leggo. Il corpo senza vita della bimba è stato ritrovato dalla madre, la 24enne Dexy Leigh Walsh. La ragazza è entrata nella stanza della figlia per controllare che stesse bene, quando ha notato che non respirava. Ha provato a rianimarla ma per lei era troppo tardi.

Bimba morta nel sonno

La morte di Connie risale al 2018, ma a distanza di un anno la madre è tornata a parlarne con i media britannici al fine di sensibilizzare l’opinione pubblica su un tema delicato. Dexy vuole invitare i genitori a prestare attenzione ai peluches e ai giocattoli che vengono spesso lasciati nel letto accanto a bambini molto piccoli, col rischio che questi possano causare gravi incidenti che possono rivelarsi fatali. Connie adorava il suo orsacchiotto, ha spiegato la 24enne, al punto da non volersene separare neppure durante la notte.

Ma quando nel sonno si è rigirata nel lettino, il pupazzo ha premuto contro il suo volto provocando una crisi respiratoria.

Le parole della madre

Ho incolpato a lungo me stessa per quello che è successo”, ha ammesso la madre al Mirror. “Non mettete nulla sul letto dei vostri figli, per favore. Lasciateli vuoti, spostate tutto perché potreste ritrovarvi come me ad avere il più grande rimpianto della vita”.

“È un momento molto triste per noi”, ha dichiarato la nonna della bimba. “La nostra famiglia si è riunita per ricordare Connie. Vogliamo anche approfittare di questa occasione per lanciare un appello. Se questo può salvare la vita di un altro bambino, allora Connie Rose non è morta invano”.


© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Lisa Pendezza
Classe 1994, nata e cresciuta in provincia di Monza e Brianza. Dopo il diploma di liceo classico mi sono laureata a pieni voti in Lettere moderne presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. Ho conseguito la laurea magistrale in Lettere moderne, con 110 e lode, presso l’Università degli Studi di Milano. Durante il mio percorso accademico, mi sono avvicinata al mondo del giornalismo attraverso il team di Notizie.it, passando da un iniziale stage curriculare a una collaborazione, fino a entrare a far parte della redazione. Ho collaborato con la rivista cartacea Viaggiare con gusto per la pubblicazione dell’articolo Viaggio in Puglia, nell’aprile 2019.