Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
Va a messa e scompare, 17enne ritrovata morta scuoiata
Esteri

Va a messa e scompare, 17enne ritrovata morta scuoiata

bambina scuoiata

Orrore nelle Filippine. Una 14enne è stata ritrovata morta con il volto scuoiato. Era uscita di casa per andare a messa.

L’orribile storia arriva dalle Filippine. La scomparsa della giovane era stata denunciata dai genitori, che domenica sera non avevano visto rincasare la figlia dopo la messa pomeridiana. La 17enne è stata ritrovata morta, da una parte della testa mancava completamente la pelle ed era visibile il cranio. Gli inquirenti stanno indagando per capire se la giovane possa essere stata violentata.

Ritrovata in un campo

Il corpo senza vita di Christine Silawan è stato ritrovato in un campo abbandonato a Barangay Bangkal. La faccia era completamente scuoiata, e da una parte si intravedeva anche parte del cranio. Il cadavere è stato rinvenuto poche ore dopo la scomparsa. La ragazzina era uscita nel tardo pomeriggio, come faceva in ogni giorno festivo, ma non ha mai più fatto ritorno. Gli inquirenti sospettano che l’adolescente possa aver subito una violenza sessuale poco prima di essere barbaramente uccisa. Non indossava infatti né i pantaloni né la biancheria intima. Per la conferma bisognerà comunque attendere i risultati dell’autopsia.

Identificata dai vestiti

Alcuni testimoni hanno riferito di aver visto la giovane l’ultima volta in compagnia di tre ragazzi.

Gli inquirenti sono quindi sulle loro tracce e sospettano che gli aggressori potessero essere sotto l’effetto di droghe allucinogene. “Non abbiamo mai visto un crimine così brutale prima d’ora – hanno spiegato le
forze dell’ordine -. La madre della ragazza l’ha dovuta identificare solo dai vestiti. Stiamo indagando su tutti i fronti per capire se la vittima conoscesse gli aggressori o se sia stata presa di mira per caso. Potrebbe anche trattarsi di un rituale di magia nera”.


© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche