Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
Venezuela, fine del blackout: elettricità ripristinata al 100%
Esteri

Venezuela, fine del blackout: elettricità ripristinata al 100%

Venezuela, fine del blackout
Venezuela, fine del blackout

Il ministro della Comunicazione Jorge Rodriguez ha annunciato il ritorno dell'elettricità e dell'acqua potabile.

È tornata l’elettricità in Venezuela, dopo un blackout che ha paralizzato il Paese per diversi giorni, provocando innumerevoli disagi. L’annuncio del ritorno dell’energia elettrica è stato diramato dal ministro della Comunicazione, Jorge Rodriguez. Il governo ha inoltre annunciato la normale ripresa di tutte le attività lavorative nella giornata di giovedì 14 marzo. Le scuole, invece, resteranno chiuse fino a venerdì.

L’annuncio del Ministero

Rodriguez, in un messaggio televisivo trasmesso da Palazzo Miraflores, sede della presidenza del Venezuela, ha dichiarato che “l’erogazione elettrica è stata ristabilita su tutto il territorio nazionale“, si apprende dal Corriere della Sera. Tuttavia permane ancora “qualche problema in alcune zone, come quelle dove c’erano trasformatori che sono stati sabotati” da parte di “criminali. In quelle zone, l’elettricità è tornata al 70%. Nelle prossime ore risolveremo il resto dei casi”. Sembra essere stato risolto anche il problema della distribuzione di acqua potabile, a sua volta provocato dal blackout.

Il Ministero ha annunciato che l’acqua è tornata “nell’80% del Paese e per il 70% nella zona metropolitana di Caracas”.

Blackout, l’offerta della Cina

Poche ore prima del ritorno dell’elettricità, la Cina aveva offerto il proprio aiuto al Venezuela per accelerare le operazioni di ripristino della rete elettrica. La notizia è stata riportata dall’Ansa. Lu King, portavoce del Ministero degli Esteri di Pechino, ha commentato la situazione venezuelana durante una conferenza stampa e ha espresso “profonda preoccupazione” per la condizione in cui versa il Paese sudamericano. Nelle stesse ore, il presidente Nicolas Maduro ha dichiarato di avere prove per dimostrare il coinvolgimento degli Usa nel blackout. Washington avrebbe provocato un “cyber attacco” per paralizzare il Paese. Maduro, si apprende da Rai News, ha annunciato la prossima creazione di una commissione d’inchiesta per far luce sul caso, con l’aiuto di Cina, Russia, Cuba e Iran, oltre che delle Nazioni Unite.


© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Lisa Pendezza
Lisa Pendezza 2644 Articoli
Lisa Pendezza, nata nel 1994 a Milano. Laureata in Lettere con la passione per i viaggi, il benessere e la lettura, spera di riuscire a girare il mondo con una macchina fotografica in una mano e un romanzo nell'altra. Amante dei libri, si limita per ora a leggerne molti, con il sogno nel cassetto di scriverne uno.