Migranti, Ong: 45 morti al largo del Marocco | Notizie.it
Naufragio al largo del Marocco, Ong: 45 migranti morti
Esteri

Naufragio al largo del Marocco, Ong: 45 migranti morti

Migranti morti al largo del Marocco
Migranti morti al largo del Marocco

Fonti governative marocchine parlano di 21 naufraghi soccorsi, ma non hanno confermato il numero di vittime.

Una nuova strage nel Mediterraneo, che si conferma ancora una volta il “cimitero dei migranti“. Secondo quanto riportato da una Ong con sede a Tangeri, citata dall’Ansa, 45 naufraghi sono morti al largo del Marocco, a nord di Nador, nel disperato tentativo di raggiungere la Spagna. Il numero di vittime è stato diffuso dall’attivista spagnola Helena Maleno, a capo dell’organizzazione non governativa. Fonti ufficiali del governo marocchino parlano di 21 persone soccorse ma non confermano il numero di morti. La stessa Maleno ha inoltre dichiarato che altri migranti che si trovavano a bordo dell’imbarcazione sono stati soccorsi. Al momento si troverebbero a mordo di una nave della Marina militare. I naufraghi provengono da diversi Paesi della fascia sub-sahariana.

Migranti morti nel Mediterraneo

Se la notizia della Ong fosse confermata, si tratterebbe dell’ennesimo aggravarsi del bilancio, già tragico, di morti nelle acque del Mediterraneo. Nel solo mese di gennaio 2019, 170 migranti hanno perso la vita in due diversi naufragi.

Il più recente, avvenuto al largo delle coste di Tripoli, in Libia, ha provocato la morte di 117 persone. Il numero delle persone a bordo dell’imbarcazione di fortuna è stata confermata dagli unici superstiti: due uomini provenienti dal Sudan e uno dal Gambia, tutti tratti in salvo dalla Marina militare italiana.

Pochi giorni prima, un altro naufragio, reso noto da fonti dell’Unhcr, l’agenzia delle Nazioni Unite per la difesa dei rifugiati. Un solo sopravvissuto è stato tratto in salvo nel mare di Alboràn, nel Mediterraneo occidentale, dopo essere rimasto in acqua per oltre 24 ore. L’uomo è stato recuperato da un peschereccio che lo ha portato sulle coste del Marocco. Insieme a lui, sul barcone, c’erano altri 53 persone che hanno perso la vita.

Naufragio in Grecia

A inizio marzo, tre migranti sono morti al largo delle coste della Grecia, nelle acque che circondano l’isola di Samos, nell’Egeo orientale. La piccola imbarcazione trasportava 12 persone, tra cui diversi minori. Tra le vittime, anche due bambini. La notizia è stata diffusa dalla Guardia costiera greca.


© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Lisa Pendezza
Lisa Pendezza 1775 Articoli
Lisa Pendezza, nata nel 1994 a Milano. Laureata in Lettere con la passione per i viaggi, il benessere e la lettura, spera di riuscire a girare il mondo con una macchina fotografica in una mano e un romanzo nell'altra. Amante dei libri, si limita per ora a leggerne molti, con il sogno nel cassetto di scriverne uno.