×

Ardern “Ricevuto manifesto del terrorista 9 minuti prima della strage”

La premier neozelandese Ardern ha ricevuto il manifesto del terrorista 9 minuti prima della strage. "Cambieremo la legge sul porto d'armi".

Nuova Zelanda, la presa di posizione della premier Ardern
La premier neozelandese Ardern

Indossa il velo la premier neozelandese Jacinda Ardern, in segno di solidarietà con la comunità musulmana colpita dalla terribile strage di matrice terroristica a Christchurch. Durante una conferenza stampa ha rivelato un importante dettaglio sulla strage messa in atto da Brenton Tarrant. “Ero uno degli oltre 30 destinatari del manifesto che è stato inviato 9 minuti prima dell’attacco” ha dichiatao. Jacinda Ardern ha poi assicurato che il manifesto terrorista è stato inviato entro due minuti dalla ricezione ai servizi segreti. Nel messaggio non era però contenuto alcun riferimento all’imminente attacco. “Il documento non includeva dettagli specifici sull’imminente assalto” ha infatti spiegato il primo ministro, come riporta Repubblica.

La presa di posizione di Jacinda Ardern

È forte la presa di posizione di Jacinda Ardern a seguito della tragedia che ha sconvolto la Nuova Zelanda.

La premier ha infatti manifestato il suo cordoglio e la sua volontà di rimanere vicino alla comunità musulmana colpita dalla strage indossando il velo e incontrando i membri della comunità musulmana neozelandese. Jacinda Ardern non si sottrae poi alle responsabilità che il governo deve prendersi a seguito dell’attentato: “Saranno presi provvedimenti per la sicurezza della Nuova Zelanda“. Poi ha aggiunto: “Sarà necessario rivedere le leggi per il controllo delle frontiere e il porto d’armi“.

Facebook rimuove i video dell’attentato

Nelle prime 24 ore, abbiamo rimosso 1,5 milioni di video dell’attacco in tutto il mondo, di cui oltre 1,2 milioni sono stati bloccati mentre venivano caricati“. Così spiega la responsabile di Facebook in Nuova Zelanda, Mia Garlick. I momenti dell’attentato sono infatti stati trasmessi in diretta Facebook da diversi utenti.

Per rispetto alle persone colpite da questa tragedia e le preoccupazioni delle autorità locali, stiamo rimuovendo anche tutte le versioni editate del video che non contengono contenuti grafici” ha spiegato Mia Garlick.

Venerdì 15 marzo Facebook erainfatti stato fortemente criticato perché non era riuscito a fermare il video di Brenton Tarrant, in diretta per ben 17 minuti.

Nata a Milano, classe 1994, laureata in Lettere. Ha collaborato con Notizie.it.


Contatti:

Scrivi un commento

300

Contatti:
Marta Lodola

Nata a Milano, classe 1994, laureata in Lettere. Ha collaborato con Notizie.it.

Caricamento...

Leggi anche