Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
USA, zia di 150 kg si siede sulla nipotina: morta bambina di 9 anni
Esteri

USA, zia di 150 kg si siede sulla nipotina: morta bambina di 9 anni

USA, zia di 150 kg si siede sulla nipotina: morta bambina di 9 anni
Veronica Green Posey

Condannata all'ergastolo Veronica Green Posey, zia di Dericka Lindasay. La donna si è seduta sulla bambina per punirla, soffocandola.

Aveva 9 anni Dericka Lindsay, quando ha perso la vita per mano di Veronica Green Posey. La bambina ha avuto una vita difficile: rimasta orfana e senza una famiglia da appena nata, era stata adottata da una coppia di anziani, che ricorrevano spesso alle botte per imporre le loro regole. I genitori adottivi, inoltre, si facevano spesso aiutare da una cugina 66enne per occuparsi della bambina: Veronica Green Posey. Anche lei usava spesso metodi molto severi per tenere a bada Dericka Lindsay. Era il 14 ottobre 2017 quando in casa della bambina a Pensacola, in Florida (USA), si è consumato l’episodio che è costato la vita a Dericka Lindsay.

Si siede sulla nipote e la uccide: ergastolo

Come riporta Leggo, Veronica Green Posey aveva deciso di punire Dericka Lindsay per la sua vivacità, sedendosi su di lei. La donna non ha però tenuto conto che i suoi 150 chili di peso avrebbero inevitabilmente schiacciato l’esile corpo della bambina.

Dopo esser rimasta su di lei per cinque minuti, Veronica Green Posey si è resa conto che la bambina non respirava più. Ha provato quindi a praticarle un massaggio cardiaco, per poi chiamare un’ambulanza. Quando però Dericka Lindsay è arrivata in ospedale non c’era più niente da fare per salvarle la vita.

Il processo tenutosi in Florida ha decretato la colpevolezza di Veronica Green Posey, che non è riuscita a dimostrare che si fosse trattato di un’incidente: è omicidio. I giudici hanno quindi deliberato la condanna all’ergastolo per la donna. Coinvolti nel processo anche i genitori adottivi di Dericka Lindasay, James Edmund Smith e Grace Joan Smith. I due hanno infatti assistito all’omicidio della bambina, senza fare nulla per evitarlo. James Edmund Smith è stato condannato a 10 anni, mentre Grace Joan Smith deve ancora essere sottoposta a processo, dal momento che ora è afflitta da gravi problemi di salute.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Marta Lodola
Classe 1994, nata e cresciuta a Milano. Laureata in Lettere, amante della storia. Giornalista d'aspirazione, educatrice e calciatrice per passione.
Contatti: Mail