Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
Diventa pallida e smette di respirare, bimba muore d’infarto a 4 anni
Esteri

Diventa pallida e smette di respirare, bimba muore d’infarto a 4 anni

chloe

La piccola Chloe si è sentita male mentre giocava in casa. Inutili i soccorsi. E' morta prima dell'arrivo in ospedale.

Tragedia nel Regno Unito. Chloe Hardy, una bimba di 4 anni è morta improvvisamente nella sua casa per un attacco di cuore. Stava giocando con la sorella gemella e il fratello maggiore quando è diventata pallida. I genitori l’hanno immediatamente trasportata in ospedale dove i sanitari hanno tentato invano di rianimarla. Per la piccola non c’é stato nulla da fare. “Una tragedia, non riusciamo a capire come sia successo”.

Morta a 4 anni

La tragedia risale al 14 marzo, e la piccola non aveva mai avuto problemi di salute gravi. Il padre, Adam, di 42 anni, ha parlato alla stampa locale: “Siamo tutti sotto choc. E’ successo tutto così repentinamente. Ci mancherà tantissimo la sua gioia, era sempre sorridente. Non riusciamo davvero a capire come sia potuto succedere”. Nei giorni precedenti la tragedia, la piccola aveva manifestato sintomi influenzali e raffreddore, che la madre stava curando con dei medicinali. Improvvisamente però la situazione è precipitata e nonostante l’intervento dei soccorsi sia stato immediato, per la piccola Chloe non c’è stato nulla da fare.

Sul corpo della bambina è stata disposta l’autopsia che dovrà confermare le cause del decesso.

Nata con ritardo cognitivo

Come riferito dai genitori, Chloe era nata con un leggero ritardo cognitivo che non le aveva permesso di cominciare a camminare e a parlare insieme alla sua gemella. Nel giro di poco tempo, però, era riuscita a recuperare il distacco. “Nell’ultimo anno – ha continuato il papà – era cambiata molto, e aveva fatto passi da gigante. Riempiva le nostre giornate ed ora è difficile abituarsi al silenzio che regna in questa casa. Vorremmo tanto che quel caos che c’era prima tornasse. Non riusciamo ad accettarlo. La cosa difficile sarà spiegare ora alla sorellina perché Chloe non c’è più. Anche se siamo devastati, ora dobbiamo prenderci cura di lei e di suo fratello”.


© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche