Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
Ostetrica uccide il marito, aveva abusato di lui per anni
Esteri

Ostetrica uccide il marito, aveva abusato di lui per anni

uccide marito mattarello

E' stata condannata all'ergastolo l'ostetrica che uccise il marito a colpi di mattarello approfittando della malattia.

Marito e moglie avevano quattro figli, ma qualcosa tra i due non avrebbe funzionato, spingendo la donna ad uccidere il compagno. La 54enne, ostetrica di professione, ha ammesso che le cose hanno iniziato a degenerare quando l’uomo si sarebbe ammalato. “E’ iniziato tutto come uno scherzo. Gli ho detto: “Vuoi vedere che se ti colpisco con un mattarello esci dalla tua trance” ha rivelato la donna, aggiungendo di aver continuato a colpirlo con sempre maggiore forza. L’uomo è stato ritrovato esanime in una pozza di sangue in casa.

Condannata l’ostetrica

Hannegret Donnelly, ostetrica tedesca di 54 anni, è stata condannata da un tribunale inglese per l’omicidio del marito Christopher, avvenuto nella loro casa nell’Inghilterra sud-orientale nel marzo 2018. Sembra inoltre che l’uomo abbia abusato del marito per anni approfittando delle precarie condizioni di salute in cui l’uomo versava. Sul cadavere dell’uomo è stata fatta l’autopsia, che ha evidenziato non solo i segni dei colpi inferti con martello, ma anche precedenti lesioni da accoltellamento, una frattura alla spalla, alla colonna vertebrale e al collo, lesioni alle corde vocali e traumi diversi.

“Quando mi arrabbiavo con lui gli davo dei pugni sul naso, ma non si è mai fatto nulla di grave” ha riferito la donna agli agenti.

Abusava di lui da anni

Le indagini compiute dagli inquirenti hanno chiarito che “l’uomo era sotto il controllo della moglie ed è stato vittima di abusi sistematici“. Il sangue della vittima è stato ritrovato in diverse parti della casa, tra cui, la porta d’ingresso, le scale, la sala da pranzo, il bagno e i termosifoni. Pochi giorni prima dell’omicidio, Hannegret aveva scritto sul suo diario: “Non gli ho permesso di andare in bagno“. Il tribunale ha deciso per una condanna all’ergastolo con un minimo di 16 anni di prigione.


© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche