×

Chapecoense, morto Rafael Henzel cronista sopravvissuto alla tragedia

Rafael Henzel era uno dei 6 sopravvissuti alla sciagura aerea della squadra brasiliana del Chapecoense. E' morto per arresto cardiaco.

chapecoense morto rafael henzel

Rafael Henzel aveva 45 anni. Era uno dei 6 sopravvissuti al tragico incidente del Chapecoense, la sciagura aerea del 29 Novembre 2016 in cui morirono 71 persone. Henzel ha seguito il club brasiliano per tutta la sua carriera raccontando gioie e dolori, vittore e sconfitte.

E’ morto a causa di un arresto cardiaco mentre giocava una partita di calcetto con gli amici. I soccorsi sono subito giunti sul posto ma ogni sforzo di salvargli la vita si è rivelato vano. La morte di Henzel ha riportato l’intero club a quei momenti drammatici vissuti due anni e mezzo fa. La vita e il destino sono davvero imprevedibili.

Come riportato dal sito toro.it, il Chapecoense promette che ricorderà la figura di Rafael Henzel, vero e proprio simbolo della squadra.

Il club verdebianco, infatti, considerava il cronista un pezzo importante per tutto l’ambiente.

Henzel era un simbolo della squadra

Il club brasiliano, attraverso i propri profili ed il sito ufficiale, ha voluto esprimere la propria vicinanza ai familiari del cronista Rafael Henzel, sottolineando ancora una volta la sua importanza all’interno del club. Sugli account social si legge: “Nel corso della sua brillante carriera, Rafael ha raccontato la storia della Chapecoense.

Era un simbolo della ricostruzione del club e sarà sempre ricordato nelle pagine verdi e bianche di questa istituzione“.

Il Chapecoense ha poi chiesto alla federazione brasiliana di poter posticipare la prossima partita in programma. La squadra avrebbe dovuto incontrare il Criciuma ma non si sente nelle condizioni ideali per affrontare al meglio la partita.

Contents.media
Ultima ora