×

Irlanda, fumi della fabbrica di Viagra causano erezioni agli abitanti

A Cork molti abitanti avrebbero risentito dei fumi di scarico della fabbrica del Viagra: "Basta un po di fumo e siamo tutti più vogliosi".

viagra 768x461

A Ringaskiddy, nei dintorni di Cork, in Irlanda, è stata costruita a fine degli anni ’80 una fabbrica con il fine di produrre la famosissima pillola blu, il Viagra. Negli anni numerosissime sono state le segnalazioni degli abitanti, i quali sembrano essere convinti che i fumi emanati dall’azienda provochino la crescita del desiderio sessuale negli uomini.

A produrre il Viagra è la famosa multinazionale farmaceutica Pfizer, che ha una delle proprie fabbriche principali proprio in Irlanda. I cittadini nei pressi di Cork sono tutt’altro che arrabbiati per i fumi respirati negli anni. Infatti, uno degli abitanti di Ringaskiddy avrebbe così commentato la vicenda: “Un po’ di fumo dai camini della fabbrica e si diventa tutti un po più rigidi, stiamo respirando i fumi dell’amore ormai da anni, gratuitamente”.

Non solo gli uomini, anche gli animali

Secondo Fiona Toomey, una delle residenti della cittadina, non sarebbero solo gli uomini a beneficiare dei fumi della Pfizer, ma bensì anche i cani. Infatti, i fumi di scarico avrebbero intaccato anche le vie idrauliche causando conseguenze anche agli animali della città. “I cani vagano per la città in uno stato di eccitazione sessuale continua. Il Viagra deve essere entrato nelle riserve idriche”, così ha commentato la donna.

Anche sui social la notizia spopola e numerosi sono i commenti divertenti a tal proposito. Molti utenti hanno espresso il desiderio di trasferirsi a Ringaskiddy, mentre altri hanno addirittura intenzione di trascorrerci la luna di miele. Un altro dato molto curioso risale agli inizi della produzione del Viagra: infatti, una leggenda metropolitana sostiene che in quel periodo nella cittadina ci sarebbe stato un boom di bambini.

Nonostante tutto, l’azienda farmaceutica ha dichiarato in una nota ufficiale che tutte queste ipotesi non sono altro che un mito divertente.

Contents.media
Ultima ora