×

Sudafrica, bracconiere ucciso da elefante e sbranato dai leoni

Un gruppo di bracconieri si è introdotto in un parco naturale in Sudafrica. Uno di loro è stato ucciso e sbranato dagli animali.

bracconiere ucciso

Tragedia in Sudafrica nel Parco Nazionale di Kruger. Un bracconiere è stato travolto e ucciso da un elefante venendo poi sbranato da un branco di leoni. La notizia è stata riportata da Bbc online. Il fatto risalirebbe al 2 aprile, quando il gruppo di cacciatori si è introdotto nel parco.

I complici della vittima sarebbero stati arrestati mercoledì, comunicando quanto accaduto alle autorità. Subito sono scattate le ricerche, ma i resti dell’uomo sono stati rinvenuti solo nella giornata di giovedì.

Bracconiere ucciso

L’uomo si trovava nel parco per una caccia illegale al rinoceronte ma è stato ucciso da un elefante e poi travolto dai leoni. A ricostruire la vicenda sono stati i ranger del parco che hanno trovato i resti dell’uomo.

L’identificazione è potuta avvenire solo dopo che la famiglia ha dato l’allarme. Ad informarli della tragedia sono stati gli altri bracconieri, complici della vittima. I 4 cacciatori sono stati arrestati e hanno riferito solo che l’uomo era stato travolto e calpestato da un elefante. Scattato l’allarme, polizia e ranger hanno raggiunto il parco. Solo dopo un giorno di ricerche sono riusciti a rinvenire i resti dell’uomo che ormai era stato sbranato.

Diffusa la caccia di frodo

“Entrare illegalmente e a piedi nel Kruger Park non è intelligente. Ci sono tanti pericoli e questo incidente lo dimostra” ha riferito il direttore del parco, Glenn Philips. Nel parco vivono infatti i cinque animali simbolo della natura selvaggia africana: elefante, rinoceronte, leone, leopardo e bufalo cafro. Tuttavia proprio nel Kruger park è intensa l’attività di bracconaggio. I cacciatori di frodo cercano in particolare il corno dei rinoceronti, per il quale sul mercato illegale c’è grande richiesta.

Contents.media
Ultima ora