×

Germania, uccide a coltellate la fidanzata incinta: arrestato

Il brutale omicidio nell'appartamento della coppia. Dopo una breve caccia all'uomo, l'arresto del compagno 24enne.

germania uccide fidanzata 768x624

La polizia l’ha ritrovata in una pozza di sangue, riversa sul pavimento dell’abitazione in cui viveva con il marito, dal quale aspettava il loro primo figlio. Uno dei fatti di sangue che hanno maggiormente scosso l’opinione pubblica tedesca nell’ultimo periodo.

La polizia ha fermato il compagno della giovane 25enne, ritenuto dagli investigatori il responsabile del brutale omicidio.

L’omicidio sconvolge il Land dell’Assia

Il delitto sarebbe avvenuto nel corso della giornata di domenica 7 aprile a Bad Nauheim, nel Land dell’Assia. A dare per primo l’allarme un amico della coppia, che avrebbe iniziato a preoccuparsi non riuscendo a mettersi in contatto con nessuno dei due. Stando a quanto riportato dal giornale britannico Sun – che avrebbe avuto modo di intervistare alcuni amici della coppia – ultimamente tra i due le cose si sarebbero complicate, nonostante le molte foto sui social in cui i due si ritraevano felici.

Immagini che potevano lasciar pensare che tutto andasse per il meglio, ma che in realtà avrebbero coperto le sempre maggiori difficoltà tra di loro.

Arrestato il compagno della vittima

La polizia non avrebbe dubbi sul responsabile dell’omicidio di Medi Chelebieva. “Siamo sicuri che i due abbiano discusso nel loro appartamento e che quel diverbio sia finito in tragedia” afferma infatti il Procuratore Thomas Hauburger.

Subito dopo il ritrovamento del corpo della ragazza, la polizia si sarebbe messa sulle tracce del giovane compagno, Kiril Chelebiev, che sembrerebbe soffrire di alcuni disturbi psichiatrici.

Una circostanza che ha portato la Polizia a mettere in allerta tutti i residenti della zona, considerando il ragazzo un pericolo per la cittadinanza.

Il giovane in attesa di giudizio

Ritrovato in un negozio poco distante dalla sua abitazione, il giovane 24enne è stato trasferito in una struttura psichiatrica in attesa che un giudice ne stabilisca il collocamento definitivo. Il ragazzo dovrà rispondere dell’accusa di omicidio colposo. Ignoti i motivi della lite che ha portato il futuro padre al brutale omicidio della propria compagna incinta. Il giovane per il momento si rifiuta infatti di rispondere alle domande degli investigatori, e bisognerà quindi aspettare l’esito delle indagini per capire quale possa essere stata la ragione dell’esplodere di tanta violenza.

Contents.media
Ultima ora