×

Conosce, sposa e deve seppellire la moglie in soli 18 mesi

Tim Isterling e Primrose si frequentavano solo da pochi mesi quando le è stato diagnosticato un cancro al quarto stadio.

Moglie morta di cancro
Moglie morta di cancro

Tim Isterling e Primrose erano giovani e innamorati, convinti che la loro storia d’amore fosse destinata a durare per sempre. Mai si sarebbero aspettati che nel giro di soli 18 mesi da quando si sono conosciuti si sarebbero sposati e avrebbero affrontato insieme la malattia, fino al momento in cui Tim è stato costretto a seppellire la sua giovane moglie. Era la primavera del 2016 quando i due, originari del Denbighshire, in Galles, si sono incontrati per la prima volta e lui, fin da subito, ha capito che quella che aveva davanti era la donna della sua vita.

Il matrimonio di Tim e Pimrose

La diagnosi e la lista

Ma tutto è cambiato quando Pimrose ha iniziato a lamentare dolori acuti allo stomaco. La diagnosi è tardata ad arrivare. Solo dopo un intervento rivelatosi inutile, i dottori hanno compreso che si trattava di un cancro al quarto stadio e che alla ragazza restavano solo pochi mesi di vita. La diagnosi è stata “come guardare una bomba esplodere. Tutto ciò che conoscevamo è stato distrutto”, ha raccontato Tim al Daily Post. Davanti a un destino tanto triste quanto ineluttabile, la giovane coppia non si è arresa e ha deciso di sfruttare al massimo il poco tempo che restava loro e di fare subito tutte le esperienze che pensavano di poter rimandare al futuro.

“Per prima cosa, abbiamo scritto una lista di tutte le cose da fare nel tempo che ci restava.

Abbiamo inserito cose come andare in vacanza e andare a sciare. Lei ha pensato ai suoi amici e alla sua famiglia e ha deciso di fare una cosa con ognuna di queste persone. Questo le ha permesso di avere uno scopo, di mettere ordine nella sua vita”.

Tim e Pimrose

Il matrimonio

Sulla lista c’era anche il matrimonio. Tim le ha chiesto di sposarlo in ospedale, circondato dai loro familiari. Sono convolati a nozze e non hanno rinunciato a vacanze e viaggi, senza mai smettere di combattere contro il tumore. “Primrose sapeva che, a prescindere dalla sua malattia, voleva vivere la vita al massimo“, ha raccontato Tim. “È riuscita a completare tutte le cose che aveva messo in lista, vivendo in modo positivo fino all’ultimo. Io sapevo che sarebbe andata via ma sapevo anche che avrei dovuto sposarla e ricordarla per sempre come mia moglie“.


Nata in provincia di Monza e Brianza, classe 1994, è laureata magistrale in "Lettere moderne" presso l’Università degli Studi di Milano. Prima di collaborare con Notizie.it, ha scritto per la rivista Viaggiare con gusto.


Contatti:

Contatti:
Lisa Pendezza

Nata in provincia di Monza e Brianza, classe 1994, è laureata magistrale in "Lettere moderne" presso l’Università degli Studi di Milano. Prima di collaborare con Notizie.it, ha scritto per la rivista Viaggiare con gusto.

Caricamento...

Leggi anche