Perché la regina Elisabetta non ha il passaporto| Notizie.it
Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Perché la regina Elisabetta non ha il passaporto
Esteri

Perché la regina Elisabetta non ha il passaporto

Perché la regina Elisabetta non ha il passaporto
Perché la regina Elisabetta non ha il passaporto

La regina Elisabetta II non ha bisogno di un passaporto per viaggiare, anzi, Sua Maestà conferma di non averne mai avuto uno.

La Regina Elisabetta non ha il passaporto. Uno dei documenti più importanti per i cittadini intenzionati a viaggiare – soprattutto da un continente all’altro – non è mai stato una necessità per la regina d’Inghilterra. Elisabetta II non ha bisogno di passaporto e lo dimostra il fatto che la regina non ne abbia mai avuto uno, nonostante abbia visitato ben 128 Paesi, in 172 visite ufficiali.

Niente passaporto per la regina

Alcune cose non sono alla portata di tutti. I titoli e le responsabilità di certi ruoli consentono a chi li ricopre alcune libertà. Sarebbe questo il caso della regina d’Inghilterra, Elisabetta II. Infatti, a differenza dei cittadini comuni, Sua Maestà non ha bisogno di circolare con il passaporto nel momento in cui decidesse di intraprendere un viaggio. E dire che Elisabetta ha nel suo “libretto da viaggio” ben 172 visite ufficiali in circa 128 Paesi. Un record che effettivamente suona abbastanza particolare, alla luce del fatto che la regina viaggia senza passaporto.

Il motivo è nei passaporti

La risposta al mistero risiederebbe nei passaporti britannici.

All’interno dei documenti si legge infatti che “Il segretario di Stato richiede a nome di Sua Maestà che tutti coloro che ne siano in possesso circolino liberamente senza che ci sia ostacolo e che sia offerta loro ogni forma di assistenza necessaria“.

In altre parole, la regina Elisabetta non ha bisogno di viaggiare con il passaporto perché è lei stessa – in via formale – a darne validità, attraverso una sorta di “delega” al segretario di Stato. In tale condizione, Sua Maestà può viaggiare liberamente senza il documento, in quanto quest’ultimo acquisisce senso soltanto grazie al suo benestare.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Andrea Danneo
Andrea Danneo 612 Articoli
Palermitano di nascita, milanese acquisito, ho iniziato a scrivere di Rugby e di Basket sul web. Dopo una bella esperienza in un sito di informazione locale, mi sono laureato in Lettere moderne a Milano e ho concluso la mia formazione alla scuola di Giornalismo dell'Università Cattolica. Lettore di libri incallito, inseguo il sogno di raccontare le piccole e grandi storie, sia in forma scritta, sia in video.