Ex militare spara e si chiude in casa con ostaggi a Lourdes | Notizie.it
Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Lourdes, ex militare spara e si barrica in casa con degli ostaggi
Esteri

Lourdes, ex militare spara e si barrica in casa con degli ostaggi

spari lourdes

Prima ha sparato quattro colpi di arma da fuoco poi si è barricato in casa: un ex militare avrebbe sequestrato l'ex compagna e la figlia.

Un ex militare di 50 anni, ha prima sparato dei colpi di arma da fuoco e poi si è asserragliato in casa con degli ostaggi. La vicenda è accaduta nella tarda mattinata di martedì 23 Aprile 2019 a Lourdes, in Francia, vicino al Santuario di Nostra Signora.

Sul posto sono intervenute immediatamente le forze speciali del Raid che hanno provveduto a circondare e mettere in sicurezza l’edificio. Le autorità locali hanno diffuso un messaggio chiedendo a chiunque si trovi nei pressi del luogo della vicenda di non diffondere alcuna immagine di quanto accade fino al termine delle operazioni. Questo per cercare di evitare di dare dei vantaggi all’aggressore.

L’uomo era stato denunciato

Stando a quanto riportato dal sito ilmessaggero.it, l’evento ha avuto inizio intorno alle ore 11. Dei testimoni hanno raccontato di aver udito verso quell’ora quattro colpi d’arma da fuoco. Secondo le prime indiscrezioni trapelate, l’episodio sarebbe di carattere privato e non avrebbe, quindi, alcun legame con il terrorismo.

Le due persone in ostaggio sarebbero l’ex compagna del 50enne e la figlia. Il procuratore locale, Pierre Aurignac, ha confermato che l’uomo sarebbe entrato nell’abitazione usando la forza.

Negli ultimi sei mesi, la donna aveva più volte denunciato alle autorità l’uomo per i suoi continui comportamenti violenti. Secondo i media francesi è in corso una trattativa tra il sequestratore e le forze speciali giunte in rue Mozart, vicino alla stazione ferroviaria di Lourdes, nella regione dei Pirenei.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche