Terremoto India, sisma di magnitudo 6.2 ad Arunachal Pradesh | Notizie.it
Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Terremoto India, sisma magnitudo 6.2 nello stato di Arunachal Pradesh
Esteri

Terremoto India, sisma magnitudo 6.2 nello stato di Arunachal Pradesh

India
India

All'1.45 ora locale, un violento sisma di magnitudo 6.2 ha colpito lo stato di Arunachal Pradesh nel nordest dell'India

Un violento terremoto di magnitudo 6.2 ha colpito lo stato di Arunachal Pradesh nel nordest dell’India. I dati sono riportati dall’Ingv. L’epicentro del terremoto, avvenuto alle 01.45 ora locale, è stato localizzato circa 40 km a sudest della città di Along e 180 km a sudovest della capitale dello Stato, Itanagar. Così informa Tgcom24. Il sisma ha avuto una profondità 9.38 km ad Along. Non sono ancora sopraggiunte notizie in merito ai danni registrati né inerenti a eventuali vittime o feriti.

Secondo la scala Ritcher, un evento sismico di magnitudo pari a quello avvenuto nelle ultime ore in India è classificato come terremoto “forte”. Può avere persino un raggio di azione di 160 km, tanto da essere distruttivo se la zona è densamente popolata.

India

India, Paese a rischio sismico

Da circa 10 milioni di anni la placca indiana, staccandosi dal blocco di terre emerse che oggi forma l’Africa orientale, ha cominciato a spingersi verso nord.

E’ lì che si scontra così con la placca asiatica, molto più grande. Posizionandosi al di sotto di quest’ultima, crea il fenomeno della “Subdunzione“. L’inevitabile scontro frontale fra la placca indiana e quella asiatica causarono enormi deformazioni all’interno della crosta terrestre, che agevolarono il sollevamento dell’imponente catena montuosa dell’Himalaya. Così spiega meteoweb.eu.

E’ questo ciò che sta alla base delle origini dell’Himalaya, la più grande catena montuosa esistente sulla Terra, con vette che superano gli 8000 metri, come l’Everest (non per caso soprannominato il “tetto del mondo”) e il K2, rispettivamente 8848 e 8611 metri. Le stesse dinamiche geologiche, che ormai si ripetono da diversi milioni di anni, stanno contribuendo ad un ulteriore crescita delle vette dell’Himalaya, prosegue ancora meteoweb.eu.

Una catena montuosa di queste dimensioni, tuttora in evoluzione, è percorsa da grandi sistemi di faglia che accumulano le grandi tensioni accumulate negli anni, a seguito dello scorrimento della placca indiana che continua a piegarsi sotto quella asiatica, dando poi luogo a fortissimi eventi tellurici, che spesso diventano veramente distruttivi, arrivando a superare gli 8.0 Richter.


© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Asia Angaroni
Asia Angaroni 1448 Articoli
Leva 1996, varesotta di nascita milanese di adozione. Dall’amore per la stampa e la verità alla laurea in Comunicazione. Amante della letteratura e dell’arte, alla ricerca costante di sapienza e cultura. Appassionata di cronaca sportiva e di inchieste, desiderosa di fare della parola il proprio futuro.