×

Parigi, trovato morto un agente dei servizi segreti italiani

Il corpo senza vita di un funzionario di Palazzo Chigi, dell'intelligence italiana, è statro trovato a Parigi riverso in una pozza di sangue e vomito.

paura a parigi

Sarebbe “morto per cause naturali” ma la notizia rimbalza comunque sui media d’Oltralpe e italiani a causa della professione della vittima. Massimo, 50 anni, era infatti un agente dei servizi segreti italiani, funzionario di Palazzo Chigi, trovato senza vita a Parigi nei pressi dell’hotel dove risiedeva da alcuni giorni.

Un piccolo giallo

Il ritrovamento del cadavere risale alla notte tra domenica 5 e lunedì 6 maggio 2019, in una stradina presso l’hotel dove risideva, nel 18esimo arrondissement di Parigi. Stando a quanto riporta il quotidiano Le Point, l’uomo è stato rinvenuto riverso a terra in una pozza di vomito, con una ferita sanguinante sotto il mento.

Si tratterebbe di Massimo I., 50 anni, ed era partito da Roma il 3 maggio.

Da quel giorno aveva pernottato nel quartiere di Montmartre e, stando a quanto riferisce una fonte dell’ambasciata italiana come riporta Tgcom24, era a Parigi per partecipare a un corso di lingua.

Il riconoscimento della salma non è stato difficile. Le forze dell’ordine parigine hanno infatti trovato addosso al cadavere un biglietto da visita, nel quale veniva menzionato il suo nome ma anche il suo datore di lavoro e il corrispondente numero di telefono, che corrisponde alla “Presidenza Del Consiglio Dei ministri”.

Dentro la cassaforte

Massimo infatti era un agente dei servizi segreti. Nella cassaforte che aveva affittato nell’hotel sono stati ritrovati una chiave di sicurezza crittografata, una busta contenente 85 biglietti da 20 euro, una chiavetta USB, un adattatore per scheda SD (memoria rimovibile) e una scheda SD. La Procura di Parigi ha affidato alla polizia scientifica i rilievi, aprendo un’indagine per accertare con esattezza la causa del decesso.

Contents.media
Ultima ora