×

Venezuela: arrestato Edgar Zambrano, vice di Juan Guaidó

Arrestato il vicepresidente dell'Assembra Nazionale Edgar Zambrano. L'annuncio arriva dal leader dell'opposizione del Venezuela Juan Guaidó.

venezuela-guaidò-zambrano
Edgar Zambrano

Il leader dell’opposizione del Venezuela Juan Guaidó ha annunciato, con un post sul suo account Twitter, l’arresto del vicepresidente dell’Assembra Nazionale Edgar Zambrano da parte del Servizio bolivariano di intelligence (Sebin). Zambrano è anche vice presidente del partito di centrosinistra Azione Democratica, nonchè uno dei più strenui oppositori del presidente venezuelano Nicolás Maduro.

La denuncia di Guaidó

Diffusa su internet, la denuncia di Guaidó recita: “Allertiamo il popolo del Venezuela e la comunità internazionale: il regime ha arrestato il vicepresidente dell’Assemblea nazionale. Stanno cercando di abbattere il potere che rappresenta tutti i venezuelani, ma non ci riusciranno”, la dinamica dell’operazione è stata però formulata da Oscar Ronderos, presidente di Azione Democratica. Secondo Ronderos infatti, Zambrano si sarebbe rifiutato di scendere dall’auto all’arrivo della polizia, la quale avrebbe utilizzato un’autogru per trascinare via l’intero veicolo e condurlo direttamente al carcere di El Helicoide.

Un blitz avvenuto proprio di fonte alla sede di Azione Democratica.

NO all’immunità parlamentare

L’arresto di Zambrano è stato peraltro reso possibile dalla revoca della sua immunità, avvenuta due giorni fa assieme ad altri sei parlamentari, con l’accusa di aver partecipato al fallito colpo di stato dello scorso 30 aprile.

Oltre a Zambrano gli altri parlamentari privi di immunità sono Henry Ramos Allup, Luis Germán Florido, José Simón Calzadilla Peraza, Amerigo De Grazia, Richard José Blanco Delgado e Marianela Magallanes López. Quest’ultima, nel frattempo, è riuscita a rifugiarsi all’interno dell’ambasciata italiana.

Contents.media
Ultima ora