Picchia a morte la figlia di tre mesi, "E' nata fuori dal matrimonio" | Notizie.it
Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Picchia a morte la figlia di tre mesi, “E’ nata fuori dal matrimonio”
Esteri

Picchia a morte la figlia di tre mesi, “E’ nata fuori dal matrimonio”

padre uccide la figlia

Un padre ha picchiato la figlia con tale violenza da provocarne il decesso. Non sopportava il fatto che fosse stata concepita fuori dal matrimonio

Ha colpito la bimba con così tanta violenza e brutalità da provocarne la morte. Il tutto per una ragione che ha dell’assurdo, la piccola era stata concepita fuori dal matrimonio. La vicenda, raccontata dal Mirror, è avvenuta a Giacarta in Indonesia dove un 23enne tossicodipendente ha colpito la figlia, di soli tre mesi, in quella che a detta sua era una sorta di punizione legata al fatto che non era stata concepita all’interno del matrimonio. L’autore delle violenze ha confessato solo dopo l’arresto e nel corso dell’interrogatorio sono venuti alla luce particolari raccapriccianti: l’uomo avrebbe colpito la piccola ripetutamente sul volto ma non solo.

Padre picchia a morte la figlia

L’avrebbe anche morsa lasciandola agonizzante a terra; solo a quel punto la madre si sarebbe resa conto della drammaticità della situazione. A quel punto ha preso la figlia portandola il più in fretta possibile in ospedale dove i medici l’hanno ricoverata d’urgenza salvo poi dichiararne il decesso a causa della gravità delle lesioni presenti sul suo corpo.

Oltre al volto infatti, nel corso dell’esame autoptico sono emerse ferite pregresse alle gambe e alle anche. L’uomo non ha potuto fare altro che confessare che le violenze andavano avanti da diverso tempo. Alle forze dell’ordine ha spiegato di aver chiesto alla compagna di abortire, poichè non accettava il fatto che la bimba fosse nata fuori dal matrimonio. Il ragazzo disprezzava la neonata e, come emerso nel corso dei primi interrogatori, non ha mai fatto nemmeno una foto con lei. Le accuse a suo carico sono molteplici: rischia una condanna per omicidio con una pena prevista di almeno 20 anni.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Daniele Orlandi
Daniele Orlandi 6120 Articoli
Ama osservare, carpire ogni sfumatura, cogliere l'attimo e raccontare il tutto sulla carta stampata e sul web. Nato a Milano, dopo la laurea in Comunicazione Digitale ha intrapreso l'attività giornalistica sul campo pubblicando interviste, inchieste e approfondimenti su testate cartacee ed online. L'altra passione insieme alla scrittura? la musica. Dal 2011 collabora con Notizie.it di cui, dal 2018, è direttore responsabile.