UK, ragazzo di 20 anni si toglie la vita impiccandosi in casa
Esteri

UK, ragazzo di 20 anni si toglie la vita impiccandosi in casa

Ragazzo di 20 anni si suicida in casa
Ragazzo di 20 anni si suicida in casa

Il corpo senza vita di Dan Gray è stato trovato dal fratello maggiore Andy. Era da poco tornato da una giornata di shopping con gli amici.

Sembrava un ragazzo felice, come tanti altri, e nessuno dei suoi amici e parenti si aspettava che potesse compiere un gesto tanto estremo. Dan Gray si è tolto la vita a soli 20 anni nella sua casa nei pressi di Bristol, si apprende dal britannico Mirror. Era appena rientrato da una giornata di shopping insieme ai suoi amici e stava ormai facendo il conto alla rovescia per un viaggio che lo avrebbe portato in Germania. Lì, a settembre, avrebbe potuto finalmente vedere dal vivo il suo idolo musicale, il dj Martin Garrix, per poi tornare in Inghilterra e cominciare a frequentare la facoltà di Scienze politiche alla University of the West of England.

Le parole dei genitori

La morte di Dan risale al 27 aprile. Il suo corpo senza vita è stato trovato nella sua abitazione a Lower Claverham, nel North Somerset. Era a casa da solo, mentre i genitori, Mike e Lindsay, stavano trascorrendo una settimana di vacanza a New York.

Ma quando sono tornati ad attenderli c’era la straziante notizia della morte del figlio. “Non ha lasciato alcun biglietto di addio“, ha spiegato la madre. “Non c’era alcun indizio che potesse far pensare a un gesto come questo. Dan era un ragazzo bellissimo, divertente, responsabile e generoso. Aveva molti amici, non è mai stato un ‘escluso’. A volte si chiudeva in se stesso, ma non ha mai sofferto di alcuna malattia mentale – non una di cui noi fossimo a conoscenza. Fa male pensare che, invece, qualcosa sia scattato nella sua testa, ma ora è troppo tardi”.

“Era un ragazzo normale, felice“, ha aggiunto il padre. “Non eravamo a conoscenza di problemi, depressione o pensieri suicidi. Non posso fare a meno di pensare che oggi i giovani vedono il suicidio come un’opzione, ci sono sempre più casi. Per questo mi piacerebbe mettere in guardia gli altri genitori: tenete d’occhio i vostri figli, parlate con loro, restate loro vicini”.

Oltre ai genitori, il 20enne lascia tre fratelli maggiori: Andy, 21 anni, Jo, 28, e Rachel, 30.

È stato proprio Andy a trovarlo senza vita. Dan sarebbe dovuto andare a prendere i genitori alla stazione di Yatton, ma non si è mai presentato all’appuntamento. Preoccupata, la madre ha chiesto al fratello di andare a casa a controllare che stesse bene.


© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Lisa Pendezza
Classe 1994, nata e cresciuta in provincia di Monza e Brianza. Dopo il diploma di liceo classico mi sono laureata a pieni voti in "Lettere moderne" presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. Ho conseguito la laurea magistrale in "Lettere moderne", con 110 e lode, presso l’Università degli Studi di Milano. Durante il mio percorso accademico, mi sono avvicinata al mondo del giornalismo attraverso il team di Notizie.it, passando da un iniziale stage curriculare a una collaborazione, fino a entrare a far parte della redazione. Ho collaborato con la rivista cartacea Viaggiare con gusto per la pubblicazione dell’articolo Viaggio in Puglia, nell’aprile 2019.