Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
L’Austria, Strache si dimette: Kurz chiede elezioni anticipate
Esteri

L’Austria, Strache si dimette: Kurz chiede elezioni anticipate

Austria, Strache si dimette
Austria, Strache si dimette

Bufera nel governo austriaco dopo la pubblicazione di un video che ritrae il vice cancelliere con una sedicente oligarca russa.

È bufera nel governo austriaco, dopo le dimissioni del vice cancelliere Hans Christian Strache. Il leader della Fpoe, il partito di estrema destra, lo ha annunciato nel corso di una conferenza stampa dopo aver incontrato il cancelliere Sebastian Kurz, si apprende dall’Ansa. Strache ha annunciato che lascerà sia il governo che la guida del partito, chiedendo scusa per l’errore commesso. Non è mancato un attacco alla stampa, accusata di aver “atteso due anni per perpetrare questo attentato politico messo in scena segretamente”. Ha inoltre sottolineato che le sue dimissioni non comportano l’uscita della Fpoe dal governo, accanto alla Oevp, e ha indicato l’attuale ministro delle Infrastrutture Norbert Hofer come suo successore.

Il video-scandalo

Ma le dimissioni di Strache non bastano a mettere al riparo il governo di Vienna dallo scandalo che lo ha travolto. Il vice cancelliere è stato immortalato in un video che lo ritrae con una sedicente oligarca russa.

La donna si è offerta di investire 250 milioni di euro per le quote del quotidiano Kronen Zetung. Se lo avesse fatto “tre settimane prima delle elezioni e ci mette al primo posto, possiamo parlare di tutto”, è la promessa fatta dal leader dell’estrema destra. Ma la donna era, in realtà, un’adescatrice e il loro incontro a Ibiza è stato ripreso da una telecamera nascosta, in una trappola escogitata dai giornali Der Spiegel e Sueddeutsche Zeitung.

Verso le elezioni anticipate

In seguito alla pubblicazione del video, il cancelliere Kurz ha annunciato: “Ho chiesto al Presidente della Repubblica di convocare il prima possibile elezioni anticipate. Non ci sono alternative. Con la Fpoe la collaborazione è impossibile, i socialdemocratici non condividono le nostre posizioni e gli altri partiti sono troppo piccoli. Quando è troppo è troppo. La Fpoe danneggia il nostro Paese, è in contrasto con il principio del servizio per la nazione”.

A condannare le azioni di Strache è anche il presidente austriaco, Alexander Van del Bellen: “L’Austria non è così”.

Il vice cancelliere ha dato prova di una “intollerabile mancanza di rispetto ai cittadini”. Per questo il capo dello Stato ha accolto la richiesta di elezioni anticipate avanzata da Kurz, ma senza, al momento, indicare una data.


© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Lisa Pendezza
Lisa Pendezza 2654 Articoli
Lisa Pendezza, nata nel 1994 a Milano. Laureata in Lettere con la passione per i viaggi, il benessere e la lettura, spera di riuscire a girare il mondo con una macchina fotografica in una mano e un romanzo nell'altra. Amante dei libri, si limita per ora a leggerne molti, con il sogno nel cassetto di scriverne uno.