×

Bimba di due anni muore folgorata da un caricabatterie

Una bambina di due anni muore folgorata da una scossa presa da un caricabatterie lasciato attaccato alla corrente.

Nello stato indiano dell’Uttar Pradesh la piccola stava trascorrendo alcuni giorni dai nonni, insieme a sua madre. Qualcuno di loro però non ha pensato di staccare il caricabatterie lasciandolo attaccato alla presa elettrica, sfortunatamente la bimba sfuggita alla vista dei presenti lo ha infilato in bocca rimanendo folgorata.

La tragedia

La bimba originaria di Mustafabad, credendo si trattasse di un gioco, è riuscita abilmente a sgattaiolare verso la presa elettrica dove era stato lasciato attaccato un semplice caricabatterie. E da quel momento, purtroppo, è scattata la tragedia. La scossa elettrica non le ha lasciato scampo, la bambina ha perso la vita sul colpo.

Nessuna inchiesta in corso

Il dramma si è consumato nel primo pomeriggio di Sabato 18 Maggio 2019, quando la madre della piccola Shehvar, era uscita per fare alcune commissioni, lasciando la bambina in custodia ai suoi genitori.

Si sono rivelati inutili i tentativi di soccorso, una volta arrivati in ospedale i medici hanno potuto solamente constatarne il decesso. La polizia locale è venuta a conoscenza del fatto soltanto attraverso i media e ha successivamente spiegato che nessuno ha deciso di denunciare l’accaduto e quindi non è stato possibile aprire un’indagine.

Casi simili

Nel 2017 si era verificato un caso simile, la 14enne vietnamita Le Thi Xoan, è morta a causa di un cortocircuito causato dal cavo rotto del caricabatterie del suo smartphone. La famiglia ha ritrovato il corpo il mattino seguente ma anche in questo caso si è rivelata inutile la corsa all’ospedale.

Nato a Milano, classe 1995, è laureando in Scienze Sociali per la globalizzazione. Oltre che con Notizie.it ha collaborato con TMS.


Contatti:

Contatti:
Marco Bruto

Nato a Milano, classe 1995, è laureando in Scienze Sociali per la globalizzazione. Oltre che con Notizie.it ha collaborato con TMS.

Caricamento...

Leggi anche