Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
USA, 37enne sviene sul figliastro di 2 anni: bimbo muore schiacciato
Esteri

USA, 37enne sviene sul figliastro di 2 anni: bimbo muore schiacciato

schiaccia uccide bimbo

L'uomo, Ty Lucente, ha assunto un farmaco ed è svenuto improvvisamente sul divano schiacciando il piccolo di due anni, figlio della compagna.

Il drammatico incidente si è consumato sabato 18 Maggio 2019. Ty Lucente, 37enne residente a Freedom, contea di Beaver, in Pennsylvania (Stati Uniti) è stato arrestato per omicidio colposo. La vittima sarebbe il figlio di due anni della compagna.

Stando a quanto riportato dal sito fanpage.it, secondo una prima ricostruzione effettuata dalla polizia, Ty Lucente avrebbe schiacciato il piccolo Michael Darroch con la schiena svenendo sul divano sul quale si trovava il bimbo. La causa dello svenimento da parte del 37enne sarebbe un farmaco, la buprenorfina, usato per combattere i dolori cronici. Una volta preso il medicinale, Lucente sarebbe caduto di schiena sul piccolo. Al suo risveglio, avrebbe chiamato lui stesso l’ambulanza ma per Michael non c’era più niente da fare. Per la polizia, nessun medico aveva prescritto a Lucente l’assunzione di tale farmaco.

Accusato di omicidio colposo

La madre del bambino, Alanna Darroch, ha dichiarato: “E’ il peggior dolore possibile, il mio cuore è stato strappato dal petto”.

I media americani riportano anche che la mamma attribuiva al bambino il merito di averla fatta smettere con la droga, salvandole la vita: “Quando sono rimasta incinta di lui ho smesso di drogarmi”. La polizia è al lavoro per scoprire le dinamiche esatte di quanto accaduto. Al momento, la vicenda sembra assumere i contorni di un tragico incidente: in quegli istanti drammatici, in casa c’erano infatti altri tre bambini di due, sette e dodici anni. Ty Lucente è accusato di omicidio colposo ed è atteso in tribunale il 30 Maggio.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche