Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
Decapitata una suora, la 77enne Ines Nieves Sancho
Esteri

Decapitata una suora, la 77enne Ines Nieves Sancho

suora uccisa

Proseguono le violenze nella Repubblica Centrafricana. Stavolta ad essere barbaramente uccisa una missionaria, aggredita mentre dormiva.

Una missionaria di settantasette anni, suor Ines Nieves Sancho, è stata uccisa nelle prime ore della mattina di lunedì 20 maggio 2019. Il suo corpo è stato ritrovato nel villaggio di Nola, presso Berberati, nella Repubblica Centrafricana. In base alle informazioni riferite dall’Osservatore Romano, la suora sarebbe stata decapitata dopo che un gruppo di persone è entrato nella sua stanza mentre lei dormiva.

Suora decapitata

Ines Nieves Sancho apparteneva alla comunità locale delle Figlie di Gesù, presente nella Repubblica Centrafricana da 23 anni. Non è ancora chiaro il motivo che ha portato al brutale assassinio della suora descritta da tutti coloro che la conoscevano come “una donna piccola, gentile e assolutamente pacifica”.

Secondo i dati dell’UNHCR, nella Repubblica Centrafricana negli ultimi anni c’è stata una vera e propria escalation di violenza. Secondo un rapporto dell’Agenzia delle Pontificie Opere Missionarie, nel 2018 anche cinque missionari sono stati assassinati ma ciò non ha impedito ai religiosi di rimanere nel Paese.

Ucciso anche un sacerdote

Gli attacchi alle comunità cristiane sono però purtroppo diffusi in tutta l’Africa.

Il 22 maggio giunge infatti la notizia, diffusa dall’agenzia di stampa Fides, che anche in Mozambico un sacerdote è stato accoltellato a morte. L’omicidio è avvenuto nella cittadina di Beira il 19 maggio e ad essere assassinato è stato il 34enne Landry Ibil Ikwel di nazionalità congolese, appartenente alla Congregazione dei Sacri Cuori di Gesù e Maria, ordinato sacerdote tre anni fa e direttore dell’Istituto dei ciechi della città.


© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche