×

La storia di Maria, divorziata e vergine a 51 anni dopo due matrimoni

I suoi due mariti non hanno mai voluto dormire con lei: "Mi sentivo usata e non amata, pensavo ci fosse qualcosa di sbagliato in me".

Divorziata e vergine dopo due matrimoni
Divorziata e vergine dopo due matrimoni

Quelli di Maria Louise Warne sono stati due matrimoni da incubo. La donna, oggi 61enne, insegnante di lingua inglese a Bovey Tracey, nel Devon, ha raccontato la propria storia ai microfoni del The Sun, dopo aver letto le rivelazioni della presentatrice e modella Ulrika Jonsson, vittima di un’unione che si è tradotta in un rapporto sessuale solo una volta in otto anni. Ma a Maria Louise le cose sono andate anche peggio: “Ho vissuto in un matrimonio senza sesso per vent’anni e, ormai 51enne, mi sono ritrovata vergine e divorziata per due volte”.

Il secondo matrimonio

“Ho incontrato il mio secondo marito, Carol, nel 1982. Lui aveva 47, era sposato e padre di due figlie, mentre io ne avevo 25. Pensavo che la nostra relazione sarebbe stata estremamente passionale”, ha raccontato Maria Louise.

“Ma, se aveva voglia di un rapporto, mi chiedeva di praticargliene uno orale. Il tutto finiva in fretta e senza che ci fosse mai reciprocità. Mi sentivo usata e non amata, pensavo di avere qualcosa di sbagliato. La cosa peggiore è che in pubblico fingeva che non riuscissimo mai a toglierci le mani di dosso. Tutti i nostri amici credevano che avessimo rapporti in continuazione, ma lui non dimostrava alcun interesse. Per me è stato particolarmente crudele, perché per cinque anni ero già stata sposata con un uomo che non aveva mai voluto dormire con me”.

Il primo marito

Maria Louise, infatti, era già divorziata, nonostante la giovane età. “Anche il mio primo marito era molto più vecchio di me”, ha continuato. “Prima delle nozze non ha mai insistito per avere rapporti e all’inizio ho pensato che fosse un vero gentiluomo.

Poi mi ha confidato di essere molto religioso e di credere che fosse sbagliato avere rapporti intimi se non per avere figli. All’epoca io non volevo una famiglia, quindi abbiamo sempre dormito in stanze separate. Quando, cinque anni dopo, abbiamo firmato i documenti per il divorzio, vivevamo ormai come fratello e sorella”.

Gli anni della rinascita

Data la sua esperienza con il primo marito, ha deciso che le cose con Carol sarebbero andate diversamente. “Gli passavo davanti indossando biancheria intima provocante e cercando di sedurlo, ma lui rideva e mi diceva di mettermi addosso dei vestiti”, ha raccontato. “Non ne ho mai parlato a nessuno, ero convinta che fosse tutto per colpa mia. Guardandomi indietro ora, rimpiango di aver lasciato che la situazione continuasse tanto a lungo.

All’età di 51 anni, ero stata sposata due volte ma ero ancora vergine. Così, quando io e Carol abbiamo divorziato nel 2008, mi sono lasciata sedurre da un ragazzo che mi ha insegnato come fare. Tutti pensano che a cinquant’anni il desiderio svanisca, ma per me sono gli anni del risveglio. Finalmente so cos’è il piacere e posso avere una relazione felice e fisicamente appagante con il mio nuovo compagno, Patrick”.


Nata in provincia di Monza e Brianza, classe 1994, è laureata magistrale in "Lettere moderne" presso l’Università degli Studi di Milano. Prima di collaborare con Notizie.it, ha scritto per la rivista Viaggiare con gusto.


Contatti:

Contatti:
Lisa Pendezza

Nata in provincia di Monza e Brianza, classe 1994, è laureata magistrale in "Lettere moderne" presso l’Università degli Studi di Milano. Prima di collaborare con Notizie.it, ha scritto per la rivista Viaggiare con gusto.

Leggi anche