Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
Una 92enne uccisa in una casa di risposo: sospettata una donna di 102
Esteri

Una 92enne uccisa in una casa di risposo: sospettata una donna di 102

casa di riposo Francia

"Ho ucciso qualcuno" grida disperata un'anziana di 102 anni ospite in una casa di riposo in Francia. Nella stanza accanto una 92enne è morta.

In Francia una donna di 92 anni ospite in una casa di risposo è stata ritrovata strangolata nella sua camera. Nella stanza accanto una ultracentenaria delirava sostenendo di “aver ucciso qualcuno”. L’anziana probabilmente non sarà imputabile, poiché subito dopo il fatto è stata ricoverata in una clinica psichiatrica.

L’omicidio in una casa per anziani

Alla base della tragedia accaduta in una casa di riposo per anziani a Chézy-sur-Marne nell’Aisne, in Francia, forse un raptus di follia. Nella notte tra venerdì 17 e sabato 18 maggio 2019 una donna di 92 anni infatti è stata trovata morta, uccisa, nella sua stanza. A fare la macabra scoperta una dipendente della struttura, la quale ha riferito di aver trovato il corpo dell’anziana nel letto con la faccia gonfia.

Nonostante il pronto intervento dei medici, per la 92enne purtroppo non c’era più nulla da fare. Ad essere sospettata di omicidio una sua vicina di camera. “L’occupante della stanza adiacente, di 102 anni, era in uno stato di grande agitazione e all’assistente medica avrebbe detto di ‘aver ucciso qualcuno’” riferisce il procuratore di Soissons, Frederic Trinh.

Raptus di follia

Gli inquirenti però non hanno potuto interrogare la ultracentenaria poiché a causa del “suo stato di confusione e agitazione” l’anziana “fu dapprima trasferita presso l’ospedale di Chateau-Thierry e successivamente, dopo l’esame di un esperto, ricoverata in una struttura psichiatrica“, prosegue il magistrato come riporta 20minutes.fr.

Al momento quindi contro la sospetta omicida non pende alcun mandato di arresto perché “incapace di essere ascoltata”.

Sarà infatti una perizia a stabilire se la centeneria al momento del fatto era in grado di intendere e di volere, e quindi imputabile. Non sembrano comunque esserci dubbi comunque che la 92enne sia stata assassinata. L’autopsia infatti ha stabilito che la donna è morta per asfissia dopo essere stata “strangolata e presa a colpi in testa”.


© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche