Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
Usa, ritrovata escursionista scomparsa: è rimasta 2 settimane nella foresta
Esteri

Usa, ritrovata escursionista scomparsa: è rimasta 2 settimane nella foresta

escursionista scomparsa

La donna, sopravvissuta ai pericoli della natura selvaggia, ha detto: "Dovevo scegliere tra la vita e la morte. Ho scelto la vita".

E’ stata ritrovata Amanda Eller, l’istruttrice di yoga scomparsa l’8 maggio 2019. La donna è stata salvata venerdì 24 maggio 2019 dai ricercatori nel Parco Forestale di Makawao, dopo due settimane dall’allarme lanciato dalla famiglia. La donna, di 35 anni, è stata portata in stato di shock all’ospedale di Maui, dove le sono state riscontrate diverse lesioni, tra cui un’importante frattura alla gamba. Nel complesso, tuttavia, le sue condizioni di salute sono buone.

La scomparsa

L’8 maggio 2019, Amanda Eller era partita per un’escursione alla riserva forestale. Il giorno dopo, non avendo più sue notizie, la famiglia aveva aperto una pagina Facebook dedicata alla scomparsa della 35enne e aveva allertato le forze dell’ordine, che si erano subito attivate per rintracciare la donna. Non solo: il fatto aveva scatenato una reazione solidale a catena per cui numerosi volontari avevano deciso di contribuire alle ricerche. L’auto di Amanda era stata ritrovata nel parcheggio del parco e questo aveva indotto i ricercatori a pensare che la donna si trovasse ancora nella riserva.

Il ritrovamento

Javier Cantellops, uno dei ricercatori, ha raccontato l’episodio alla stampa.

La squadra dei soccorritori stava sorvolando il parco quando, tra due cascate, vicino a un burrone, avrebbero visto una persona che agitava le braccia. Il velivolo si sarebbe immediatamente abbassato e i ricercatori si sarebbero calati per tirare su la terapista.

La madre della donna, Julia Eller, ha dichiarato che la figlia ha riportato una grave frattura alla gamba in seguito a una caduta sui sentieri della riserva. “Piangevo lacrime di gioia” ha dichiarato la madre dell’insegnante di yoga. “Sono incredibilmente grata di avere mia figlia a casa”.

Un miracolo, dunque, quello a cui hanno assistito i ricercatori. Amanda Eller è sopravvissuta a due settimane trascorse in un ambiente selvaggio, habitat di specie animali pericolose, con scarsità di cibo e acqua. Cantellops ha dichiarato che, secondo lui, Amanda è riuscita a uscirne viva grazie alla sua determinazione e alla sua preparazione fisica, garantita dallo yoga.

La fortunata escursionista ha detto: “Mi trovavo tra la vita e la morte e dovevo scegliere.

Ho scelto la vita. Non avrei preso la via d’uscita più facile, anche se questo avrebbe significato più sofferenza per me stessa”. Amanda ha anche spiegato alla stampa di cosa si è nutrita per sopravvivere nella foresta, bacche, per la maggior parte. Ha bevuto sempre acqua pulita e si è mantenuta idratata per contrastare la calura e le infezioni. Specialmente, ha prestato attenzione all’igiene dei piedi, dovendo camminare scalza dopo avere perso le sue scarpe in un torrente.


© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche